SERIE C1 - 23/03/2020

Che ne sarà della stagione? Faleschini: "Debelliamo il virus e poi si ripartirà"

Il presidente del Futsal Tarcento non pone ostacoli alla ripresa dei campionati ma a una condizione: "Dobbiamo tornare a giocare con la certezza che non ci siano più contagi. A quel punto vedremo come finire il campionato. Ma per il prossimo anno la Federazione deve aiutarci"

Gianluigi Faleschini, presidente del Futsal Tarcento, matricola della Serie C friulana, ha un pensiero che abbraccia tutti coloro che sono coinvolti, direttamente e indirettamente, nel problema-Coronavirus.

”Il mio augurio è che si risolva tutto nel più breve tempo possibile e nel migliore dei modi per il bene di tutti”.

Un auspicio che è un segnale di speranza davanti a una situazione drammatica come quella che sta vivendo tutta l’Italia.

”A mio parere questo virus all’inizio è stato sottovalutato non solo dal Governo ma anche dalle persone: ora c’è un solo comportamento da osservare, bisogna rispettare tutte le restrizioni che hanno imposto altrimenti non ne usciamo fuori. Per cui dubito fortemente che tutto riparta il 3 aprile: ogni giorno ci sono troppi contagiati ed la situazione sta continuamente peggiorando in tutta Italia, penso sarebbe opportuno aspettare fino a Pasqua ed a quella data vedere quale sarà la situazione. Bisognerà valutare anche le disposizioni governative e regionali, in quanto si dovrà essere certi che questo virus sia stato debellato e che non ci possano essere più contagi, altrimenti ritorneremo al punto di partenza e tutto quello fatto fino a quel punto sarà inutile”.

Rispetto ad altre regioni, in Friuli la situazione sportiva appare sotto controllo almeno a livello organizzativo.

”Al termine del nostro campionato mancano ancora quattro partite - ricorda Faleschini - se si riparte dopo Pasqua serviranno due settimane per fare una minima preparazione e poi, a maggio, si potrebbero disputare le partite rimaste. Sicuramente nei campionati delle altre regioni possono mancare più giornate, poi ci sono i playoff e i playout: con i tempi non andrei oltre fine giugno, anche perché la gente, dopo tutto questo periodo di quarantena, vorrà sicuramente svagarsi”.

Riprendere a giocare a una sola condizione.

”Ribadisco che a mio avviso si può ripartire solo se il rischio di contagio è nullo. La salute viene prima di tutto. E se i tempi si dilungheranno ulteriormente, anche dopo Pasqua, prenderei in considerazione di terminare i campionati così come sono: chi è primo vince e sale in B, chi è ultimo scende, senza playoff, senza playout. Però, se andasse così, ci sarà bisogno che anche la Lega ci venga incontro scontando le iscrizioni per la prossima stagione. Per noi che quest’anno è stata la prima stagione in FIGC, è stato molto difficile riuscire a trovare sponsorizzazioni per riuscire a chiudere i conti, ed immagino che dopo questa crisi economica sarà molto difficile trovare partners per la prossima stagione. Tutto può aiutare, anche perchè abbiamo molti progetti per questo sport e non vogliamo buttare al vento tutto quello che è stato realizzato”.


  VARIE - 31/03/2020
Sibilia, ecco il piano: "Agevolazioni per gli impianti e riduzione degli oneri"

Il presidente della LND lancia le sue proposte: "Chiederemo a comuni ed enti di migliorare la fruibilità delle strutture o dare contributi per fronteggiare i danni. Il Governo deve modificare la legge Melandri affinchè i fondi possano andare a favore anche dei dilettanti"

[...]
  GIOVANILI - 02/04/2020
Calcio Padova, un esperimento da Special One: l'Under 19 a lezione da Colini

Giornata speciale per i ragazzi allenati da Belviso, che hanno vissuto l'esperienza del contatto con il grande futsal grazie all'allenatore dell'Italservice campione d'Italia. "Ho riscontrato interesse da parte dei partecipanti, la prossima settimana ripeterò [...]

area rosa
  SERIE A2 - 24/03/2020
Che ne sarà della stagione? Mosna: "Con ottimismo si riparte a maggio"

Il presidente del Trilacum analizza la situazione calendario alla mano: "L'ipotesi possibile è concludere la 'regular season', ma niente playoff e playout. Ma anche così alle società verranno richiesti sforzi importanti"

  VARIE - 01/04/2020
Ruzza al popolo dei dilettanti del Veneto: "Non ci sono i tempi per concludere"

Il presidente del Comitato Regionale invoca una soluzione "univoca e unanime" a livello nazionale, che deve arrivare direttamente dal Governo. "Un provvedimento tombale che decida tutto". Futuro tutto da scrivere: "Aiuteremo le società al momento delle iscrizioni"

[...]
  SERIE B - 26/03/2020
Il Sedico li ha "liberati": Storti, Dos Santos, Vitinho e Pitondo tornano a casa

La dirigenza della Giorik alla fine ha optato per la questione umana ed ha concesso ai suoi quattro brasiliani di far rientro nel proprio Paese, rinunciando di fatto a giocarsi la promozione qualora ripartisse il campionato. Undici gli effettivi disponibili per De Francesch

[...]
altre notizie
   SERIE C1 - 10/01/2020
   SERIE B - 29/11/2019
   SERIE U19 - 05/11/2019
   SERIE B - 01/08/2019
   SERIE B - 12/07/2019
   SERIE U19 - 11/07/2019
   SERIE B - 19/05/2019
   SERIE B - 09/05/2019
   SERIE B - 23/03/2019
   GIOVANILI - 20/03/2019
   SERIE B - 16/03/2019
   SERIE B - 22/02/2019
top news
>> LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
in collaborazione con Apri Collaborazioni