SERIE A2 - 28/09/2020

Città di Sestu, Sandro Mura a tutto tondo: "Ci toglieremo tante soddisfazioni"

Il direttore sportivo fa il punto della situazione sul mercato e sul prossimo campionato: "Dopo un'annata disastrosa come quella appena trascorsa, siamo ripartiti da zero". Domani e sabato doppio impegno amichevole, prima col San Sebastiano Ussana e poi con la Mediterranea

Scorre sempre più veloce il countdown verso lo start del Campionato di Serie A2 ed il Città di Sestu continua a lavorare sia sul campo che dietro le quinte per una stagione che si preannuncia difficile e competitiva.

Dopo aver messo la base per condurre una linea precisa e duratura negli anni tra rinnovi ed innesti di giovani promettenti, la dirigenza ha innalzato il tasso qualitativo della rosa aggiungendo giocatori di grandissima caratura ed uno dei più grandi artefici di questi movimenti di mercato è il direttore sportivo Sandro Mura ed è lui a spiegare cosa abbia spinto la società a muoversi in questa direzione:

”Dopo un’annata disastrosa come quella appena trascorsa dove, dopo aver aggiustato gli errori iniziali, il caso Sampaio e l’emergenza sanitaria hanno reso vano il nostro lavoro – esclama il diesse – Abbiamo dovuto preparare la nuova stagione con il dubbio se fossimo rimasti A2 o scesi in B e perciò con il presidente Agus abbiamo deciso di ripartire quasi da zero.
Per dare il via alla nostra idea abbiamo cercato un tecnico che fosse all’altezza di questo progetto e così, visto il rapporto eccellente e la stima reciproca, si è deciso di puntare forti e convinti su Wilson, un tecnico giovane con tanta voglia di emergere e di disegnarsi una brillante carriera come quella fatta da giocatore se non addirittura migliore”.

Il direttore sportivo prosegue: ”Tutti insieme abbiamo deciso di creare una squadra giovane e completarla con elementi di esperienza partendo dal nuovo capitano Gigi Asquer e passando dai rinnovi dei vari Cau, Soro, Casu, Renan, Muscas, Atzeni ai quali si aggiungono i giovanissimi Pinna e Pitzalis. Una volta messe le fondamenta sono stati inseriti alcuni dei giovani più promettenti come Corona, i fratelli Lintas e Trincas e puntando, sbagliando alla fine dei conti, sul ritorno di Bonfin. Quest’ultimo episodio ha contribuito a cambiare le dinamiche del mercato perché, dopo l’arrivo del portoghese Ramada e dell’argentino Bueno, per sostituire il partente non si poteva prendere uno qualunque e abbiamo colto la palla al balzo per portare tra le nostra fila Lucas Francini che ringrazio pubblicamente per la totale disponibilità e per l’umiltà con il quale si è presentato”.

La soddisfazione di Mura...: ”Per ora sono molto soddisfatto dell’operato svolto e ritengo che attualmente si possa lottare tranquillamente per la salvezza nonostante la penalizzazione con la quale partiremo, uno svantaggio che tuttora fatico a concepire in quanto sono dell’idea si tratti di un errore commesso dalla Divisione, se poi il presidente dovesse farci un altro regalino metterebbe la ciliegina sulla torta con un nome che ci farebbe fare un’ulteriore salto di qualità”.

Inseriti nel Girone B insieme alle altre squadre isolane ed alle laziali, i rossoblù inizieranno il proprio cammino con due derby contro Monastir Kosmoto in casa e 360GG Futsal come ospiti mentre la prima vera e propria trasferta oltre il Tirreno sarà il 7 Novembre sul campo della Nordovest.

Detto dell’handicap con il quale i sestesi affronteranno il torneo, in ogni campo Wilson ed i suoi ragazzi non partiranno sconfitti e sono pronti a dire la loro in un raggruppamento storicamente difficile e ricco di compagini dai valori elevati:

”Parlando della conformazione territoriale sembra un girone di Serie B di qualche anno fa dove si trovavano numerose formazioni laziali e 4/5 sarde, riguardo ai valori ritengo che Olimpus Roma e 360GG siano le squadre da battere ma non escludo qualche exploit importante da parte dell’Active Network dell’amico Ceppi oppure del Ciampino Anni Nuovi o Italpol, le restanti, invece, penso che lotteranno per la seconda metà della classifica ma non escludo qualche colpo di scena. Sarà un campionato duro e con tante insidie ma sono sicuro che ci toglieremo tante soddisfazioni” conclude Sandro Mura.

Per quanto concerne il campo, la compagine campidanese si appresta ad affrontare due test-match nel giro di pochi giorni: si parte domani alle 19 sul campo del San Sebastiano Ussana, club di Serie C, per poi salire di categoria ed affrontare la Mediterranea degli ex Rufine e Fois sabato pomeriggio.

Mattia Bullita

Agenzia Uffici Stampa DirectaSport


altre notizie
23/09/2020
#futsalmercato, un rinforzone per il Città di Sestu: [>>]
19/09/2020
#futsalmercato, Gaston Bueno torna in Sardegna: è [>>]
19/08/2020
#futsalmercato, Lintas più Lintas: dopo Alessio anche [>>]
15/08/2020
#futsalmercato, sondaggio per Revert Cortes: il Città di [>>]
27/07/2020
Città di Sestu, un rinnovo a cinque stelle: Casu ha detto [>>]
08/07/2020
Il Città di Sestu riabbraccia Marco Spingola, confermato [>>]
06/07/2020
#futsalmercato, il Città di Sestu si muove in uscita: [>>]
>> LEGGI TUTTE