SERIE C1 - 23/06/2020

#futsalmercato Calcio Padova, la panchina è ancora di Gaston Simionato

Le parole del trainer argentino: "Ho deciso di proseguire il mio lavoro qui perché mi sono reso conto nei mesi scorsi di avere a che fare con una società seria, strutturata come poche e con al suo interno interno qualità umane e professionali eccelse"

Il Calcio Padova C5 è felice di comunicare di aver trovato un accordo con l’allenatore Gaston Simionato per il proseguimento del rapporto anche nella prossima stagione sportiva. Il mister ex, tra le altre, di Luparense e United Futsal Rossano, ha iniziato la propria avventura in biancoscudato lo scorso 18 ottobre (5^giornata) pareggiando 0-0 a Castelfranco Veneto. Da allora ha raccolto altri 22 punti, frutto di 7 vittorie e 1 pareggio, i quali sono valsi la sesta piazza in graduatoria. Al momento della sospensione il Padova era imbattuto da ben 7 gare, rappresentando la formazione più in forma di tutto il girone di ritorno.

Le parole a caldo del trainer argentino subito dopo il rinnovo: ”Ho deciso di proseguire il mio lavoro a Padova perchè mi sono reso conto nei mesi scorsi di avere a che fare con una società seria, strutturata come poche e con al suo interno interno qualità umane e professionali eccelse. Poi ovviamente anche i ragazzi hanno avuto il loro peso in questa decisione, dal giorno in cui sono arrivato mi hanno fatto sentire a casa, permettendomi di lavorare con tranquillità e senza distrazioni. Diciamo che alla fine è stato un mix tra squadra e dirigenza, da una parte ho trovato disponibilità totale a seguire le mie idee, mentre dall’altra sapevo di poter contare su di una organizzazione pronta a farsi carico di ogni richiesta”.

L’era Simionato quindi andrà avanti con ancora più entusiasmo: ”Quando ci siamo incontrati l’anno scorso mi era stato chiesto di ricostruire un gruppo, ricompattarne la base e ripartire per ambire a qualcosa di importante. Posso dire che fortunatamente ci siamo riusciti nonostante mancassero ancora 7 gare da giocare. Ci troviamo dunque in una situazione dove dovremmo cercare di dare continuità a quanto iniziato. Potrò inoltre contare nuovamente sul mio staff, e anche questo è un aspetto che ha pesato molto nella mia scelta di rimanere: inizialmente non ci conoscevamo come gruppo di lavoro ma sin dal primo allenamento ci siamo sintonizzati sulla stessa frequenza d’onda, tutti super preparati, e non mi riferisco solo ai miei assistenti di campo, sempre pronti a dare il meglio per aiutare i ragazzi. Si può dire che viviamo il Futsal allo stesso modo”.

Conclusione con una battuta flash. Quale sarà l’obbiettivo del Padova per la prossima stagione: ”Essere protagonisti”.


altre notizie
02/04/2020
Calcio Padova, un esperimento da Special One: l'Under [>>]
29/03/2020
Padova, un esempio da seguire: l'Under 17 dona le multe [>>]
20/03/2020
Che ne sarà della stagione? Arisi: "Sarebbe meglio [>>]
29/02/2020
Padova, Mezzasalma: "Infortuni e squalifiche ci hanno [>>]
15/02/2020
Calcio Padova, salvezza a un passo! Ripresa da urlo e [>>]
14/02/2020
Il Calcio Padova vuole continuare a stupire, Bensalim: [>>]
10/02/2020
Il Calcio Padova blocca un'altra "big": è pari e patta [>>]
>> LEGGI TUTTE