SERIE A2 - 13/08/2020

Un Siviglia tira l'altro. Gianni, condottiero orgoglioso: "Quest'A2 è legittima"

Il capitano viggianese scansa le frecciate: "Se il campionato fosse regolarmente finito ci saremmo giocati la promozione ai playoff: meritiamo ciò che abbiamo ottenuto qualche giorno fa. Mio padre ha fatto qualcosa di ammirevole e di indescrivibile: ora dobbiamo stupirlo"

Altro perno dell’Orsa Viggiano del numero uno Domenico Siviglia, oltre ad essere stato uno degli artefici del ripescaggio in Serie A2, è il capitano Gianni Siviglia che, felicissimo per i risultati ottenuti negli ultimi anni, esprime le sue emozioni.

”La Serie A2 sembrava un sogno, qualcosa d’irraggiungibile: ci chiedevamo chissà se mai potremo arrivare in Serie A. Personalmente, ho iniziato a giocare a futsal a 27 anni e senza un campo: quando partimmo con quest’avventura ci domandavamo dove potessimo arrivare. Poi abbiamo visto che ogni stagione si cresceva e allora negli ultimi tre anni vedendo che c’erano i presupposti per arrivare in alto ce l’abbiamo messa tutta ed eccoci qua... Ci tengo a rispondere a colui che ha scritto che anche le squadre di media classifica, in Serie B, ottengono il ripescaggio in A2: se il campionato fosse regolarmente finito saremmo arrivati in piena zona playoff, magari anche giocandoceli. Il Bernalda, all’ultima giornata non avrebbe avuto vita facile visto che eravamo la squadra più in forma del girone. Abbiamo disputato un ottimo campionato di Serie B e dovevamo, assolutamente, fare questo tentativo: meritiamo ciò che abbiamo ottenuto qualche giorno fa”.

GLI OBIETTIVI - ”L’obiettivo dell’Orsa Viggiano è fare un campionato senza grossi patemi affrontando ogni match con le giuste pressioni. Non abbiamo nulla da perdere: speriamo di salvarci quanto prima in modo che, poi, quello che verrà sarà un di più. Il mio sogno più grande è quello di timbrare qualche cartellino in A2 e segnare qualche gol da poter dedicare alla mia famiglia. Perciò, chiedo una mano ai miei compagni...”.

IL CAMPIONATO - ”Il Napoli ha dei giocatori di categoria superiore: queste sono le partite belle da giocare. Mai dire mai. Poi, ci sono le siciliane che, sulla carta, sembrano formazioni più abbordabili”.

DOMENICO SIVIGLIA - ”Mio padre ha fatto qualcosa di ammirevole e di indescrivibile. Gli chiedo di stare sereno e di non stressarsi troppo durante le partite. Abbiamo uno squadrone e cercheremo di stupirlo. Inoltre, ringrazio mio fratello Fabio per tutto ciò che fa e che ha fatto per l’Orsa Viggiano”.

MESSAGGIO - ”Il discorso legato alla tifoseria è un rebus. Sarà dura ma spero che i tifosi possano organizzare qualcosa di bello: spero che tutta la Val d’Agri possa godersi uno spettacolo chiamato Serie A2”.

UFFICIO STAMPA ORSA VIGGIANO - ALESSIO PETRALLA


altre notizie
19/09/2020
Bavaresco lancia l'Orsa Viggiano: è un suo gol a [...]
19/09/2020
Miri ora sorride: "Sta nascendo una grande Orsa Viggiano. [...]
18/09/2020
Pokerissimo Orsa alla prima uscita: 5-1 al Montalto, ma [...]
16/09/2020
Orsa Viggiano, De Fina è già carico: "Sto bene, obiettivo [...]
15/09/2020
Orsa Viggiano in mani sicure. Bertoli: "La salvezza prima [...]
11/09/2020
Castrogiovanni carica l'Orsa Viggiano: "Siamo pronti, [...]
10/09/2020
Orsa Viggiano, Paolicelli carico: "Obiettivo? Crescere e [...]
>> LEGGI TUTTE