SERIE A2 - 24/10/2020

Bernalda, non bastano cuore e carattere: la Gear Siaz fa festa al PalaCampagna

Sconfitta che brucia per i lucani nel giorno dello storico esordio in A2 sul parquet amico. La tripletta di Fabinho e la doppietta di Allyson trascinano i siciliani al pesante successo esterno. Doppio Piovesan, Zancanaro e Gallitelli non bastano. Espulsi Tiago e Murò

Una gara rocambolesca quella dell’esordio del Bernalda Futsal al PalaCampagna con una sconfitta che brucia per le modalità in cui è arrivata. Non basta il grande cuore e la partita giocata costantemente nella metà campo avversaria agli uomini di Lamers che perdono per una sola rete nello storico esordio casalingo in serie A2. Di contro la Gear si mostra complesso arcigno in difesa e letale in ripartenza con una condotta di gara perfetta e un super Castronovo: il portiere dei siciliani si erge a baluardo quasi insuperabile per quasi tutto il match. Per i lucani una sconfitta che fa riflettere e potrà servire per il futuro già dall’impegno di sabato prossimo sempre al PalaCampagna contro il Città di Melilli.

Cronaca - Il Bernalda, orfano del portiere Boschiggia per squalifica, si presente con il seguente quintetto iniziale: D’Amelio, Bocca, Lemos, Piovesan, Gallitelli. Dall’altra parte i presenta: Castronovo, Fabinho, Tamurella, Allyson, Bruno. Il Bernalda approccia bene alla gara ed è subito pericoloso con Piovesan in due circostanze. I rossoblu insistono: Staffilata di Gallitelli, Castronovo respinge, sulla sfera si avventa sulla sfera ma coglie il palo.

Al primo affondo la Gear passa in vantaggio: Allyson ruba palla a Zancanaro penetrando sull’out mancino e scaricando sul secondo palo per la spaccata di Borges che sigla lo 0-1. Il Bernalda reagisce impegnando in un paio di circostanze Costronovo, la Gear non è da meno con Fabinho che impegna D’Amelio alla respinta. Il Bernalda preme sull’acceleratore: Calderolli chiama nuovamente in causa Castronovo che si oppone. Ci prova Bocca dalla distanza: il portiere della Gear devia in tuffo. Si ripete l’estremo siciliano pochi istanti più tardi sul tap-in ravvicinato di Calderolli. In ripartenza la Gear è sempre insidiosa: il diagonale di Fabinho viene deviato di piede da D’Amelio. La Gear pericolosa negli ultimi minuti della frazione: D’Amelio si oppone al tiro velenoso di Fabinho. Dall’altra parte Borges dalla distanza chiama alla respinta Castronovo. Il primo tempo termina con il vantaggio siciliano.

Ad inizio ripresa la Gear raddoppia: Borges imbecca Allyson che, appostato sul secondo palo, insacca lo 0-2. Il Bernalda coglie il secondo legno con Gallitelli mentre Borges non riesce a ribadire in rete. Poco dopo Castronovo è prodigioso sulla rasoiata di Gallitelli. L’estremo siciliano si supera altre circostanze con il Bernalda che ci prova da tutte le posizioni. Il Bernalda dilapida un’altra opportunità: Piovesan chiama alla respinta Costronovo, Murò raccoglie la sfera ma, da posizione favorevole, calcia al lato. Sul fronte opposto la Gear colpisce: Lemos atterra Borges, il rossoblu incassa l’espulsione dall’arbitro che assegna il penalty agli ospiti che lo trasformano con Fabinho per lo 0-3.

Mister Lamers si gioca la carta del quinto uomo di movimento (Zancanaro): Piovesan con il destro impegna Castronovo. La Gear, invece, capitalizza un’ingenuità del Bernalda per realizzare con Allyson la quarta rete con un tiro dalla media distanza. Il Bernalda è vivo: Piovesan dribbla un paio di avversari e con un preciso diagonale realizza 1-4. Passano pochi istanti: Zancanaro dal fondo la mette in mezzo, dove Borges, quello della Gear, la mette nella propria rete per il 2-4. I rossoblu colpiscono il palo (l’ennesimo) con Piovesan. Il Bernalda resta in inferiorità numerica per l’espulsione di Murò che incassa due cartellini gialli in pochi minuti. La Gear utilizza il quinto uomo di movimento (Fabinho): proprio il brasiliano sfrutta un suggerimento dalla destra per metterla in rete per il 2-5.

Il Bernalda coglie prima l’ennesimo palo con Zancanaro che pochi istanti più tardi con una sassata dalla distanza realizza il 3-5. La Gear segna nuovamente con una precisa conclusione di Allyson che si insacca sul primo palo per il 3-6. Il Bernalda non è domo: Zancanaro dal fondo imbecca sul secondo palo il tap-in di Piovesan. Negli ultimi secondi di gara Castronovo atterra Piovesan in area: il portiere siciliano, già ammonito, incassa il secondo giallo e l’espulsione con l’arbitro che decreta il penalty. Dal dischetto Gallitelli non sbaglia per il 5-6 finale.

BERNALDA-GEAR SIAZ PIAZZA ARMERINA 5-6 (pt 0-1)
BERNALDA: De Pizzo, Calderolli, Zancanaro, Borges, Lemos, Murò, Piovesan, Gallitelli, Bocca, Laurenzana, D’Amelio, Saponara. All. Lamers
GEAR SIAZ PIAZZA ARMERINA: Amato, Rotella, Tamurella, Russo, Allyson, Sanalitro, Muscara, Borges, Bruno, Goulart, 31 Castronovo, 94 Fabinho. All. Goulart.
ARBITRI: Cafaro di Sala Consilina e Mancuso di Vibo Valentia. Crono: Coviello di Potenza.
NOTE: ammoniti Saponara (B), Fabinho (G). Espulsi: Lemos (B), Murò (B), Castronovo (C)
MARCATORI: pt 5’30’’ Borges (G), st 0’18’’ Allyson (G), 8’15’’ (rig.) Fabihno (G), 12’ 09’’ Allyson (G), 13’18’’ Piovesan (B), 13’39’’ aut. Borges (B), 14’40’’ Fabinho (G), 17’09’’ Zancanaro (B), 17’45’’ Allyson (B), 18’09’’ Piovesan (B), 19’59’’ Gallitelli (B)

Ufficio stampa Bernalda Futsal

Enrico Losito

 


altre notizie
02/12/2020
Bernalda, la reprimenda di Plati: "Ora bisogna solo [...]
28/11/2020
Il Bernalda sbatte su Fortino e non trova continuità: col [...]
27/11/2020
Bernalda, arriva il Napoli. Boschiggia: "Una delle più [...]
26/11/2020
Il Bernalda verso il Napoli. L'annuncio di Rasulo: "Con [...]
25/11/2020
Bernalda, Rosa: "Il pubblico ci manca, ma la squadra sarà [...]
18/11/2020
Bernalda, Michele Gallitelli: "Ci serviva una vittoria per [...]
16/11/2020
Bernalda, Cipolla si gode i primi tre punti: "Gara vinta [...]
>> LEGGI TUTTE