VARIE - 17/03/2020

Dao, un appello al Brasile: "Amici, non dovete sottovalutare il Coronavirus"

Il pivot della New Taranto ha postato su facebook un video nel quale invita la popolazione della sua Blumenau, nello Stato di Santa Catarina "a fare tutto il possibile e usare la massima attenzione perché quello che stiamo vivendo qua in Italia è davvero brutto" IL VIDEO

L’Italia lo ha conosciuto tanti anni fa, quando arrivo a Bisceglie accompagnato dalla fama di autentico terrore delle aree avversarie. E così è stato per tanti anni. Edenilson Leite, per tutti Dao, ha chiuso la prima parentesi italiana lasciando tanti ricordi positivi e diventando, appena appresa la sua volontà di tornare dal Brasile, uno dei pivot più gettonati sul mercato.

E se finora Dao è stato il valore aggiunto della New Taranto, il giocatore capace di portare la squadra di patron Brittannico a contendere al Bernalda la promozione in Serie A2, adesso è diventato una specie di filo diretto con Blumenau, la cittadina brasiliana dello Stato di Santa Catarina, dove è nato quarantuno anni fa e dove la sua popolarità è rimasta intatta, nonostante la scelta di tornare nel Belpaese, quella Blumenau alla quale ha rivolto un accorato appello via Facebook parlando dell’emergenza sanitaria che ha colpito l’Italia e invitando i suoi concittadini a non sottovalutare il problema.

L’esperienza che Dao sta vivendo a Taranto, per ora non ancora colpita dal flagello Covid-19, può diventare un opportuno monito per Blumenau, lo Stato di Santa Catarina e il Brasile, da dove proviene una foltissima rappresentanza di giocatori impegnati in tutti i campionati italiani. Un video, quello postato appunto su Facebook, già rilanciato da diversi media in Sud America ma che vogliamo anche noi promuovere per sostenere l’appello di Dao e spingere il maggior numero possibile di persone ad adottare i provvedimenti che possono riuscire a contenere i pericolosi effetti del Coronavirus.

CLICCA QUI PER IL VIDEO DI DAO

 

L’APPELLO DI EDENILSON LEITE - ”Sono Dao, sto a Taranto e il campionato per ora è fermo almeno fino il 4 aprile e dopo vedremo cosa decideranno. Comunque tutto ciò sta in secondo piano in questo momento, perché la situazione in Italia è davvero critica, soprattutto perché secondo me abbiamo sottovalutato questo virus.

A Taranto la situazione è ancora sotto controllo visto i pochi casi, ma viviamo con la paura addosso, chiusi a casa, e vediamo che mancano mascherine, alcol gel, guanti, gli ospedali sono affollati e non sappiamo quando usciremo da questo caos.

Chiedo al mio popolo in Brasile di non sottovalutare niente e iniziare subito a fare tutto il possibile per far si che la situazione non diventi come in Italia. Vedo ancora molta gente in giro, le scuole aperte. Vi chiedo di usare la massima attenzione perché quello che stiamo vivendo qua è davvero brutto”.


altre notizie
17/03/2020
Che ne sarà della stagione? Brittannico: "I nostri [>>]
13/03/2020
Un patron dal cuore d'oro: una donazione alimentare per [>>]
10/03/2020
La New Taranto si unisce alla lotta contro il Covid-19: [>>]
07/03/2020
La New Taranto non ci sta', Bommino: "Non possiamo più [>>]
01/03/2020
La New Taranto non muore mai! Il 6-6 con l'Orsa vale [>>]
27/02/2020
New Taranto, Bommino: "Orsa rinnovata e Rispoli vorrà [>>]
23/02/2020
New Taranto infinita: Sipremix rimontata, invariata la [>>]
>> LEGGI TUTTE