SERIE B - 19/09/2020

Sporting Sala Consilina, su il velo a Manfredonia. Intanto è tornato Ferreira

I salernitani giocano nel pomeriggio la prima amichevole del loro precampionato contro l'agguerrita formazione di Serie A2. La bella notizia per Darci Foletto è il ritorno del giocatore brasiliano dopo la lunga riabilitazione. Il mister: "Sono soddisfatto della squadra a disposizione"

Intanto, subito una buona notizia. Matheus Ferreira è tornato in Italia sette mesi dopo aver salutato il Belpaese. Per lui, come si ricorderà, la stagione 2019/2020 era terminata in anticipo per via di un serio infortunio ad un ginocchio che lo aveva portato sotto i ferri. La lunga riabilitazione in Brasile, la ripresa dell’attività, il ritorno in Italia: Matheus è atterrato ieri pomeriggio all’aeroporto di Fiumicino (nella foto il giocatore all’esterno dello scalo romano) ed è arrivato a Sala Consilina nella tarda serata. Resterà le canoniche dure settimane in quarantena, poi tornerà ad aggregarsi alla squadra di Darci Foletto.

Darci Foletto che si presta per fare il punto della situazione alla vigilia del debutto stagionale dello Sporting, atteso domani a Manfredonia. Subito un test di una certa importanza per i salernitani: al tecnico abbiamo chiesto se non sarebbe stato meglio iniziare con una squadra meno impegnativa?

”Si, Manfredonia è una piazza importante per il futsal italiano e quando ci hanno chiesto di giocare questa amichevole non ci abbiamo pensato due volte. Il nostro campionato sarà duro, con tante partite di livello alto, ecco perché la scelta di iniziare con una big di Serie A2”.

Come hai visto i giocatori in questa prima parte della preparazione? Sei soddisfatto del loro livello di applicazione?

”Veramente mi aspettavo, insieme al prof Bonavoglia ed al mio collaboratore Rosciano, qualche difficoltà iniziale visto il lungo periodo di fermo. Abbiamo calciato in porta soltanto dopo dieci allenamenti e è stato li che mi sono impressionato per il livello dei ragazzi, la loro applicazione è stata massima”.

Come giudichi le operazione condotte sul mercato dalla società? Hanno rispecchiato le tue necessità? Sei soddisfatto?

”Sono soddisfatto al cento per cento, la società è sempre vicina in qualsiasi decisione presa, sono state tutte delle ottime scelte. Ho trovato giocatori con voglia e fame di dimostrare il loro valore: qui a Sala non manca veramente nulla”.

Infine, uno sguardo al girone: il duello con l’Ecocity Cisterna condizionerà tutto il campionato. Curiosamente sarà l’ultima partita del torneo che giocherete in casa? Già pensi a uno spareggio, oppure...

”In questo momento posso solo dire che il mercato dell’Ecocity è stato fenomenale. Il girone è durissimo, ci sono molte squadre ben attrezzate, per cui prima dobbiamo confermarci come protagonisti e soltanto in seguito vedere gli altri. Il calendario? Tutto normale. Anzi, mi brucia di più non giocare la prima partita visto che abbiamo già fatto almeno trenta allenamenti... ma va bene così”.


altre notizie
04/09/2020
Il Sala Consilina si rimette in moto: inizia il lavoro in [>>]
20/08/2020
Un precampionato da 'big' per lo Sporting Sala [>>]
19/08/2020
Macrì va dritto al punto: "L'obiettivo è portare il [>>]
11/08/2020
Campanelli a tutto... Sporting: non solo diesse, sarà [>>]
07/07/2020
Lo Sporting Sala Consilina accoglie Ortega: "Con il suo [>>]
03/07/2020
#futsalmercato, Ortega allo Sporting Sala Consilina: [>>]
03/07/2020
#futsalmercato, lo Sporting Sala Consilina non è sazio: [>>]
>> LEGGI TUTTE