SERIE C1 - 21/03/2020

Che ne sarà della stagione? Caruso: "Scordiamoci che il 3 aprile si riprenda!"

"E' ragionevolmente troppo presto per tornare a giocare - è la considerazione del presidente del Caresse Partinico. - La soluzione potrebbe essere quella di andare in deroga al 30 giugno e finire in estate. Ma davanti a quello che sta accadendo siamo tutti impotenti"

Finalista di Coppa Italia regionale, terzo posto nel girone A del torneo di C1: come primo anno si può certamente dire che il Caresse Futsal Partitico ha dimostrato che può tranquillamente fare la sua bella figura tra le squadre-top dell’isola. A dire il vero, con tre punti da recuperare al Bagheria lue speranze di Andrea Caruso, numero uno neroverdi, erano volte anche a tentare un assalto nelle ultime quattro giornate: il Coronavirus e la conseguente sospensione ha spento (almeno per ora) il desiderio di provarci fino in fondo.

Comunque sia, il ritorno in campo Andrea Caruso se lo auspica, eccome...

”Personalmente sono convinto che si potrebbe riprendere ai primi di maggio, ma è una pura considerazione personale, vista la complessità della situazione attuale. Se, ad ogni modo, la data dovesse essere ulteriormente posticipata rispetto al 3 aprile, e sono sicuro che accadrà perché è ragionevolmente troppo presto per riprendere, la soluzione potrebbe essere quella di andare in deroga al 30 giugno e far completare i campionati anche in estate. Qualora non fosse possibile neanche questo, si potrebbero giocare i playoff in base al punteggio ottenuto sul campo”.

Teorie che in ambito siciliano troverebbero sicuramente molti proseliti. La verità è che adesso, a quello che sarà il futuro del campionato, davanti alla crescita dei casi anche nell’isola, il primo pensiero va a come arginare l’avanzata del Covid-19. Un vero terremoto.

”Di fronte ad un dramma di queste dimensioni la sensazione principale è quella di impotenza. Di fronte a una guerra come questa, dove non riesci a vedere il nemico e si deve combattere anche contro la stupidità umana, vedendo che c’è ancora gente che va in giro con disinvoltura anziché stare a casa. La salute viene prima di ogni altra cosa, pensiamo solo che #andràtuttobene”.


altre notizie
08/03/2020
Sicilia, il Caresse Partinico sogna: "Vogliamo i playoff. E [>>]
04/03/2020
Caresse Partinico, il futuro è Imperato: "La tripletta? [>>]
29/02/2020
Super Partinico nel big-match! La 'manita' al [>>]
28/02/2020
Un (Gian)grande bomber per il Partinico: "Possiamo fare [>>]
27/02/2020
Partinico, Russo: "Stagione da incorniciare! Alcamo? [>>]
21/02/2020
Tortomasi mette in guardia il Partinico: "Non dobbiamo [>>]
19/02/2020
Partinico, primo posto a un tiro di schioppo. Rizzo: "Che [>>]
>> LEGGI TUTTE