breaking news
  • 18/04/2024 20:50 Serie B, playoff: la gara di ritorno tra Domus Bresso e Cardano anticipata al 23 aprile, si gioca a Burago di Molgora alle 20,30

30/03/2024 20:45

#CoppaItalia, l'ultimo atto di Policoro premia lo Sporting Hornets: il sogno Maccan sfuma ai rigori

Ai rigori la festa è degli Hornets, il Macccan sotto per 3-1 sfiora la grande rimonta ma poi deve arrendersi ai rigori per 7-5.  La Coppa Italia di A2 viene assegnata nel modo più clamoroso e imprevedibile possibile dopo una sfida accesa e ben giocata da entrambe le contendenti.


LA CRONACA - Avvio veloce ed emozionante nella finalissima che mette in palio la coccarda di A2. Dopo 1e 45” il primo squillo è del Maccan, diagonale di Imamovic con palla che sibila di poco fuori. Grande azione in velocità e rete del Maccan quando il cronometro ancora non ha battezzato il quinto minuto. Spatafora su assist di Eric fa 1-0 correggendo in tutto in rete il servizio del compagno. Botta e risposta, però, perché un minuto dopo Faziani chiude un bel triangolo e di piatto fa 1-1 per la compagine laziale. Gara equilibrata, al 10'45” punizione di Imamovic da posizione centrale ma il tiro violento viene ribattuto dalla difesa. Al 14’ 45” si rivede anche lo Sporting, scambio Mrjuto-Di Tata nello stretto, tiro di quest’ultimo di poco alla destra di Verdicchio. Al 16’ ancora protagonista il portiere del Maccan su una conclusione di punta di Di Tata , ma nulla può poco il portiere di mister Sbisà sul tocco sotto misura ancora del numero 11 degli Hornets che ribaltano quindi il punteggio (2-1).   La prima frazione si chiude col vantaggio della compagine in maglia nera uscita alla distanza.


Avvio di ripresa fulminante: Di Tata scatenato, entra in area e fa 3-1 per lo Sporting, ma il Maccan non ci sta e dopo pochi secondi Eric riporta sotto il Maccan dopo aver vinto un contrasto. In 100 secondi due gol, niente male davvero. Ancora Eric al 6’15” sugli sviluppi di un calcio di punizione si allarga sulla corsia sinistra ma angola troppo il suo diagonale.   Al 7'15” tornano pericolosi gli Hornets con Stoccada che si mette in proprio e carica il sinistro di poco fuori. Al 12’05” doppio conclusione degli Hornets su piazzato, ci provano prima Mejuto e poi Di Tata ma senza esito. Al 15’45’ diagonale di Lari del Maccan velenoso su azione d’angolo, ci mette il piede Lupinella per rifugiarsi in angolo. Ma il Maccan è vivo e Lari sbuca dal nulla per mettere in rete il gol del 3-3 sfruttando una rimessa laterale ben congegnata da Eric al 15’25”. Entrambe le squadre vogliono vincere, ultimi minuti palpitanti. Va largo un tiro di Stoccada per gli Hornets al 17’45”. Ad un minuto dal termine Sbisà chiede il time-out, non succede più nulla e si va ai supplementari.


E’ Del Piero su assist di Borges a completare la rimonta nel primo over-time per il Maccan, dopo un ottimo intervento precedente di Verdicchio. Ormai le occasioni non si contano più da una parte e dall’altra. Si va al sec ondo supplementare con i friulani avanti 4-3. All’inizio del secondo tempo è Dario Filipponi a correggere in rete da due passi un servizio di Stoccada dopo un angolo.


L’epilogo è ai rigori, Hornets implacabili Lupinella ne para due, poi il palo di  Imamovic blocca la corsa del Maccan in modo definitivo.

 

 

 

SPORTING HORNETS-MACCAN PRATA 7-5 d.c.r. FINALE  (pt 2-1, st 3-3, pts 3-4, sts 4-4) 

SPORTING HORNETS: Filipponi R., Pochesci, Stoccada, Lancellotti, Di Tata, Lupinella, Mejuto, Faziani, Filipponi D., Vicalvi, Nudo, Lanzillotta. All. Zaccardi

MACCAN PRATA: Boin, Martinez, Genovese, Borges, Eric, Biancato, Del Piero, Spatafora, Imamovic, Zecchinello, Verdicchio, Lari. All. Sbisà

ARBITRI: Elio Simone di Napoli, Mauro Bontorin di Bassano del Grappa e Cosimo Di Benedetto di Lamezia Terme; crono: Fiorentino di Barletta

MARCATORI: pt 4'56" Spatafora (M), 5'55" Faziani (H), 16' 25" Di Tata (H); st 0'54" Di Tata (H), 1'16" Eric (M), 15'25" Lari (M); pts 2'25"Del Piero (M), sts 0'38" Filipponi D. (H)  

NOTE: gara iniziata con un posticipo di 30 minuti rispetto all'avvio programmato. Prima della partita è stato osservato un minuto di raccoglimento per onorare la scomparsa di Vincenzo D'Avino editore e direttore della testata giornalistica Calcio a 5 Live. Ammoniti Biancato (M), Filipponi (S), Mejuto (H), Zaccardi (H), Lanzillotta (H), Genovese (M), Spatafora (M), Stoccada (H)

Sequenza rigori : Lari (M) gol, Stoccada (H) gol, Borges (M), Borges (M) parato, Lanzillotta (H) gol, Genovese (M) parato, Mejuto gol (H),  Imamovic (M) palo




emme elle