breaking news

09/04/2022 14:00

#Day23: Mestre e Gisinti per la vetta, Massa per la rivincita a Prato. Melilli e Giovinazzo in casa

Dopo la vittoria della Coppa Italia, a Policoro, della Fortitudo Pomezia, il campionato di Serie A2 ritorna sul parquet prima di fermarsi nuovamente per il week-end di Pasqua. Turno di riposo per Hellas Verona, Fenice VeneziaMestre, Sampdoria, Nordovest e Catanzaro.

GIRONE A – La capolista Mantova non può concedersi passi falsi nel testa-coda con un Città di Sestu a caccia della rincorsa salvezza. Big-match in Sardegna tra seconda e terza forza del torneo, 360 GG-Elledì Fossano, con l’Hellas Verona che fa “il tifo” per il quintetto isolano in quanto gli scaligeri, riposando, sperano di restare a -1 dai fossanesi. Subito dietro il Lecco ospita i Saints Pagnano, mentre la Leonardo dovrà vedersela sul campo di un’Aosta che, con una gara in meno, può ancora provare ad evitare i play-out facendo la corsa, alla classifica attuale, sull’Alto Vicentino che affronta in questo turno l’Arzignano. Sempre in chiave salvezza, il Milano non può sbagliare contro il già retrocesso Monastir.

GIRONE B – Città di Mestre e Gisinti Pistoia puntano a ritrovare il primo posto, approfittando del turno di riposo della Sampdoria. Mestrini che affrontano il Cus Ancona già retrocesso in B, ma che ha fermato la Gisinti che, a sua volta, ospita una Buldog Lucrezia assetata di punti salvezza. Lo Sporting Altamarca (senza capitan Halimi impegnato con la nazionale albanese, ndr) proverà a Modena a centrare punti importanti per allontanarsi dalla zona-rossa, mentre scocca l’ora del derby per il Città di Massa, a Prato, che può segnare la qualificazione play-off per gli apuani. 

GIRONE C – Dopo aver vinto la Coppa Italia di categoria, la Fortitudo Pomezia punta a confermarsi in seconda posizione e per farlo dovrà superare la Tombesi Ortona, in lotta per evitare i play-out. Benevento che non dovrebbe incontrare particolari insidie contro l’Academy Pescara (ma gara da non sottovalutare), Sporting Sala Consilina per chiudere il discorso salvezza, ma anche in questo caso non si può prendere sottogamba l’impegno sul campo della Mirafin. 

GIRONE D – Riparte la rincorsa al Melilli: neroverdi che vogliono blindare il primo posto in questo rush-finale della "regular season". Gli uomini di Batata ospitano un Capurso mai facile da affrontare e che strizza l’occhio al quinto posto; derby per il Giovinazzo contro l’Atletico Cassano con ambizioni di classifica diametralmente opposte. L’Orsa Bernalda si gioca in Calabria le ultime chances salvezza contro il Bovalino, mentre le Aquile vogliono “volare” oltre le posizioni play-out, ma per farlo serve una grande prova contro la Gear Siaz. Futura sul campo del Regalbuto per blindare la permanenza, tranquilla, in A2. Nell'anticipo Ispica ko in casa con il Cosenza (0-3).


23^ giornata (10^ di ritorno)

GIRONE A – CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA

AOSTA-LEONARDO 7-4 (2-3) FINALE
LECCO-SAINTS PAGNANO 5-5 (1-3) FINALE
360 GG-ELLEDI’ FOSSANO 3-3 (1-2) FINALE
MANTOVA-CITTA’ DI SESTU 11-0 FINALE
MONASTIR KOSMOTO-MILANO 2-5 FINALE

ALTO VICENTINO-ARZIGNANO ore 20
Riposa: HELLAS VERONA 


GIRONE B – CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA
 

GISINTI PISTOIA-BULDOG LUCREZIA 8-4 (3-2) FINALE
VIS GUBBIO-VILLORBA 9-5 (6-3) FINALE
CITTA’ DI MESTRE-CUS ANCONA 8-2 (2-1) FINALE
PRATO-CITTA’ DI MASSA 1-4 (1-1) FINALE
SPORTING ALTAMARCA-MODENA CAVEZZ 0-2  (0-0) FINALE
Riposano: FENICE VENEZIAMESTRE-SAMPDORIA 


GIRONE C –
CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA

LAZIO-ACTIVE NETWORK 7-6 (giocata il 2/4)
MIRAFIN-SPORTING SALA CONSILINA 1-8 (0-4) FINALE
ROMA-ITALPOL 16/4 
ACADEMY PESCARA-BENEVENTO 0-4 (0-2) FINALE
GENZANO-CUS MOLISE 3-4 (1-1) FINALE
TOMBESI ORTONA-FORTITUDO POMEZIA 1-9 (1-5) FINALE
Riposa: NORDOVEST


GIRONE D – CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA

ARCOBALENO ISPICA-COSENZA 0-3 giocata ieri
GIOVINAZZO-ATLETICO CASSANO 3-2 (2-1) FINALE
BOVALINO-ORSA BERNALDA non disputata per mancata presentazione squadra ospite
MELILLI-CAPURSO 8-3 (4-1) FINALE
AQUILE MOLFETTA-GEAR SIAZ P.ZZA ARMERINA 6-3 (3-1) FINALE
REGALBUTO-FUTURA 3-1 (2-1) FINALE
Riposa: CATANZARO


(foto: De Toni)