breaking news

18/06/2021 17:34

#FinalFourScudetto, la carica di Rodrigo De Lima: ''Voglio chiudere col tricolore un ciclo vincente"

Sulla carta, se c’è una squadra che parte con l’etichetta della favorita appiccicata addosso quella è la L84. Un ruolo che i torinesi vorrebbero volentieri togliersi dalle spalle, nella consapevolezza che la semifinale con il Regalbuto sarà subito una sfida da dentro o fuori, dove parlare di pronostici sarebbe davvero un azzardo. Anche perché i siciliani non sono certo gli ultimi arrivati, molti giocatori che compongono la rosa della formazione di Paniccia hanno giocato anche in A2 con eccellenti risultati (leggi la qualificazione ai playoff), per cui non ci sarà da prenderla a cuor leggero… anzi. Mister Rodrigo De Lima sa bene che sfiora bisogna preparare domani sera.


“Siamo coscienti delle difficoltà, il sorteggio è stato ostico. Il Regalbuto l’abbiamo visto in Final Eighjt e ci siamo resi subito conto della sua forza. La loro rosa gioca quasi tutta in A2, questo è vero, ma abbiamo preparato la partita al meglio, con grande attenzione, e ci faremo trovare pronti”.


- Avete raggiunto tutti gli obiettivi posti ed ora vi giocate quello che potrebbe essere il premio per tutto il lavoro che la societa, e te in primis oltre ai tuoi ragazzi, ha svolto in tutti questi anni. Con quali aspettative affrontate le finali di Pesaro e quale giudizio dai alla stagione della tua L84?


“Per me è un’emozione unica, visto quello che abbiamo fatto in questa stagione con la prima squadra: l’impegno che avrò da qui in avanti purtroppo mi porterà a lasciare l’Under 19. Sicuramente arrivare fino in fondo con questo gruppo sarebbe la ciliegina sulla torta, farebbe concludere degnamente un ciclo vincente”.