Futsal Hurricane, Oprea: ‘’Periodo difficile, ma ne usciremo. Non vedo l’ora di tornare in campo’’

Continua il momento no in casa Futsal Hurricane: domenica, la squadra trevigiana ha letteralmente sfiorato la prima vittoria stagionale sul campo della Virtus Romagna, per poi vedere il risultato ribaltato nei minuti finali.


Una sconfitta che lascia tanta amarezza, ma anche tanta voglia di trovare al più presto l’agognato riscatto. Ne parliamo con l’Uragana Alexia Oprea. 


“A mio parere domenica è mancata la lucidità nel sapere tenere il risultato a fine partita, cosa che dovrebbe essere una costante fino al fischio finale. Infatti il risultato, purtroppo, è stato ribaltato gli ultimi cinque minuti dopo una partita strepitosa da parte delle mie compagne”.


Su cosa concentrarsi per lasciarsi alle spalle questo periodo?


“Bisognerebbe forse lavorare sulla parte realizzativa. Questo è un campionato in cui ogni occasione è da sfruttare al massimo, e ogni gol mancato da noi potrebbe essere un gol in più per le avversarie. Per il resto, ogni settimana lavoriamo sulle mancanze della domenica precedente, quindi sono sicura che verremo fuori da questo periodo difficile”.


Oprea, ferma ai box per infortunio ma prossima al rientro, è soddisfatta del suo percorso all’Hurricane. 


“Prosegue alla grande. Giusto ieri sono rientrata da un infortunio alla spalla rimediato in casa con l’Athena Sassari che mi ha tenuta ferma tre settimane. In questo periodo mi sono stati tutti vicino, dalle mie compagne allo staff tecnico, aiutandomi tanto dal punto di vista mentale. La voglia di tornare a giocare e aiutare la squadra in campo è più alta che mai, anche se penso che dovrò aspettare minimo un’altra settimana. Per il resto, passare da un campionato amatoriale alla Serie B è un grandissimo salto di qualità e non è per niente facile: ho tutto da imparare e questo mi motiva ancora di più a tornare in campo il prima possibile!”.


Valentina Pochesci