breaking news

02/06/2022 11:14

#futsalmercato, altra conferma in casa Cus Molise: il classe 2000 Triglia anche il prossimo anno

Mattia Triglia resta in rossoblù. Una conferma preziosa per una stagione lunga e difficile come la prossima. Continua a prendere forma il Circolo la Nebbia Cus Molise 2022-2023 che cercherà di togliersi ancora tante soddisfazioni così come accaduto negli ultimi anni tra i grandi del futsal. Il giocatore classe 2000, grazie alle grandi prestazioni offerte, è di diritto salito alla ribalta risultando uno dei migliori italiani in circolazione vista anche la sua giovane età. “Sono felice di fare parte del progetto rossoblù anche per la prossima stagione, ringrazio la società e il mister per la fiducia – le dichiarazioni dell’atleta – abbiamo fatto qualcosa di importante nell’ultimo anno e siamo pronti a confermarci puntando sulla qualità del nostro gruppo”.


-Nell’ultimo torneo sei rientrato a stagione in corso, quali sono le tue prospettive per la nuova avventura?

“Lo scorso anno quando mi hanno chiamato per tornare a Campobasso non ci ho pensato due volte prima di accettare. Il Circolo La Nebbia Cus Molise è come una grande famiglia e al richiamo non si poteva dire di no. Per il futuro spero di riuscire a dare un contributo prezioso ad una squadra che ha saputo migliorarsi e ritagliarsi nel tempo un posto importante nel panorama nazionale del futsal”.


-Stanno cambiando i regolamenti, se tutto dovesse essere confermato voi giocatori italiani sarete fondamentali per l’economia di una squadra. Cosa pensi a riguardo?

“Sicuramente se i nuovi regolamenti dovessero essere confermati gli atleti italiani avranno un ruolo diverso, se possibile ancora più importante rispetto al passato, in tutti i campionati. Io, a prescindere da questo, cercherò di impegnarmi per il bene della squadra e per arrivare, insieme ai miei compagni lontano il più lontano possibile”.


-Il Circolo La Nebbia Cus Molise negli ultimi anni ha sempre lottato con le migliori. Dove potrà arrivare nel prossimo campionato?

“Molto dipenderà anche dalle avversarie che andremo ad incontrare. Sicuramente ci aspetta un campionato difficile ma cercheremo di farci trovare pronti. Abbiamo dimostrato di poter giocare alla pari con tutti, confermarsi non è facile ma ci proveremo”.