#futsalmercato, è stato corteggiato...ma al cuor non si comanda: Carmelo Musumeci rimane alla Meta

Lo ha cercato praticamente mezza Serie A. Il Pescara prima, il Real San Giuseppe poi. Ma alla fine, tra una proposta e l'altra, nulla è stato in grado di separare Carmelo Musumeci dalla "sua" Meta Catania. Era intuibile, che tra le mille offerte alla fine il capitano rossoazzurro potesse optare per una permanenza, visto che le altre trattative non sono mai definitivamente decollate e che si aspettava un "rilancio" del presidente Enrico Musumeci. Per il settimo anno consecutivo quindi il leader della Meta, il simbolo e riferimento, rimarrà nella sua terra. Questo il comunicato della società. 

"Sette anime, sette volte te capitano Carmelo Musumeci. Un amore vero, due colori stretti in una sola anima chiamata Meta Catania Bricocity. La società rossazzurra con gioia è lieta di comunicare che per il settimo anno consecutivo la nostra bandiera, il nostro numero 22, la nostra colonna e capitano Carmelo Musumeci vestirà la maglia rossazzurra. Un amore così grande, un amore così, che non poteva non consegnare un nuovo capitolo dopo la fantastica cavalcata, fino alla finale scudetto, della passata stagione. Un annuncio voluto, una stretta di mano importante e ricca di significati affettivi e sportivi. La Meta Catania Bricocity nella stagione 2021-2022 riparte dal suo simbolo e dalla sua roccia. Carmelo Musumeci sarà l'esempio assoluto dei valori etnei lava e mare, rosso e azzurro simbolo di passione e tenacia.

Una storia d'amore fantastica con due promozioni fantastiche dalla serie B, passando per la Serie A2 fino alla fantastica Serie A. In tre anni nella massima serie, il titolo di miglior cannoniere italiano e la spinta prepotente verso la maglia azzurra dell'Italia dove Musumeci, oggi, è uno dei protagonisti indiscussi. Oltre 100 gol con la maglia rossazzurra e obiettivo 150 all'orizzonte, ma successi e gioie indimenticabili nelle oltre 200 presenze in campo da parte di Carmelo Musumeci. Una salita netta, costante, fino al titolo lo scorso anno di vice Campioni D'Italia con Musumeci autentico trascinatore e assoluto faro della compagine rossazzurra. Un connubio pazzesco, cementato dal grande amore per questi colori e dal senso di appartenenza tatuaggio indelebile della storia firmata Meta Catania Bricocity e Carmelo Musumeci. Siamo diventati grandi insieme, questo lo slogan perfetto che sintetizza il matrimonio per il settimo anno consecutivo tra il nostro capitano e la nostra società. Un nuovo capitolo è pronto ad essere scritto con la stessa fiducia di sempre, con lo stesso orgoglio, con la stessa forza e le stesse Sette Bellezze, di sette anni insieme capitano. Ripartiamo".