#futsalmercato, un corazziere alla guida della difesa dello Sporting? Bocca verso Sala Consilina

Un tassello alla volta e pian pianino lo Sporting Sala Consilina sta comincia neo a prendere le sembianze del suo nuovo condottiero. O almeno inizia ad avvicinarsi a quella squadra che, seppur con qualche rinuncia per i famosi problemi comportati dalla riforma, Fabio Oliva intende portare al guado del campionato. 


Il centrale era uno dei ruoli campali. Il presidente Detta, vestiti i panni del pervicace direttore sportivo, dagli e ridagli alla fine sembra essere riuscito ad aver trovato la soluzione giusta. Non è stato facile, perchè tante sono state le porte che non si sono aperte, ma siccome Peppe Detta è uno di quei presidenti che stabilita una cosa oltre non va, alla lunga ha potuto premiare la sua perseveranza.


SPORTING E BOCCA VERSO IL SI - Oliva voleva un centrale roccioso ma capace di trattare il pallone e con una buona visione di gioco. La quadratura del cerchio potrebbe essere Lucas Paolo Bocca. 28 anni compiuti da poco, un corazziere (è alto 188 centimetri), ha fatto bene sia alla Salinis che al Bernalda, in Serie A2, prima di sbarcare in Serie A per vestire la maglia del Real San Giuseppe andando a segno bene 7 volte nel massimo campionato che ha visto i vesuviani restare esclusi dai playoff. 


Un giocatore che sembra sposare le peculiarità del tecnico partenopeo: colloqui già in atto, presto l’annuncio?