breaking news New

22/01/2021 11:00

#SalaStampaSynBios, Vitale e Moretti presentano la sfida con la CDM: “Dobbiamo riprendere a vincere"

Cancellare la sconfitta contro la Todis e riprendere il cammino interrotto. E' questo l'imperativo in casa Syn Bios Petrarca, in vista del match di domani contro la CDM Futsal. 

Sarà una gara complicata quella con il Genova (fischio d'inizio alle 15.00 di sabato in diretta Rai). Il Syn-Bios Petrarca sarà incerottato. Mancheranno per squalifica Alba, Fornari e Victor Mello e potrebbe non esserci Paganini a causa di una brutta influenza (tampone negativo). Insomma, il tecnico Giampaolo dovrà reinventare la formazione, col solo dubbio in porta, dove potrebbe rientrare Bastini dopo la squalifica ma potrebbe essere riconfermato Moretti che ha esordito a Ostia sabato scorso.

Il match, che all'andata si concluse con una netta vittoria petrarchina che consentì anche l'esordio di alcuni boys delle giovanili come i 2003 Nicolazzi e Superbo, potrebbe portare non poche complicazioni alla squadra petrarchina che, però, non può permettersi passi falsi.

Il Genova ha rivoluzionato l'organico da allora. Via Silon e Titon, dentro Totoskovic, Sviercoski, Parente e Vega. La formazione ligure, inoltre ha conquistato proprio negli ultimi giorni 2 vittorie che l'hanno riallineata con le altre formazioni che lottano per la permanenza in Serie A. Sul parquet di Este, quindi, la gara sarà accesa e molto equilibrata. Come detto, la gara sarà oggetto di ripresa televisiva da parte di Rai Sport.
Match sponsor dell'incontro saranno Steel Service, Metalfinish e Sia Informatica. 

A presentare la sfida, Vitale (foto) e Moretti. 

VITALE – “Sappiamo che ci aspetta una partita difficile. Dobbiamo dimenticare il risultato dell’andata e riscattare la sconfitta dell’ultima giornata. Dobbiamo ricominciare a vincere per noi e per la nostra classifica e ce la metteremo tutta per portare a casa i tre punti”.

MORETTI - “Sabato incontreremo una squadra in forma, che arriva da due risultati positivi. Noi ci dobbiamo riscattare da una brutta sconfitta. La prestazione deve essere tutt’altra. Abbiamo questa grande opportunità per riprendere il nostro percorso e non possiamo fallire”.