breaking news

15/10/2021 22:20

#SerieA, un anticipo indigesto: la Sandro Abate scivola in casa, Miani e Cabeça fanno volare la L84

Sono state Sandro Abate ed L84 ad aprire le danze della terza giornata del massimo campionato, con il programma che si svilupperà poi domani per chiudersi, infine, domenica alla Sky Arena di Salsomaggiore Terme con Ciampino Aniene-Vitulano Drugstore Manfredonia.

Ha vinto, con merito, per 5-2 la L84 che ha inflitto ai ragazzi di mister Angelini, al Pala Del Mauro di Avellino, il primo dispiacere di questo campionato. Un anticipo quindi indigesto per Lolo Suazo e compagni.

LA CRONACA - Botta e risposta in meno di un minuto tra la L84 e la Sandro Abate. Sono due perle di tecnica assoluta che accendono il match. Al 3’ è Jonas al volo di sinistro a portare in vantaggio i piemontesi (0-1). Dall’altra parte trascorre meno di un minuto ed i padroni di casa agguantano il pari con Ramon, molto bravo con una finta ad eludere l’intervento in marcatura di due avversari (1-1). La compagine torinese però gioca bene e dopo un palo di Ramon, piazza un micidiale uno-due prima con Josiko che al termine di uno scambio al volo realizza la rete del nuovo sorpasso e poi con Miani sugli sviluppi di un calcio piazzato (1-3).  La Sandro Abate accusa il colpo e nel finale di tempo prova a scuotersi con un tiro pericolosissimo di Abate che al termine di un’azione rocambolesca fa gridare al gol. Termina il primo tempo con la formazione guidata da Rodrigo De Lima avanti per 3-1.

Nella ripresa gli uomini di Angelini provano a partire forte e dopo 50 secondi accorciano le distanze con Lolo Suazo. Il giocatore di casa sigla la rete del 2-3, il suo tiro su calcio di rigore viene ribattuto dal portiere Siqueira, ma sulla respinta Lolo ribadisce in rete. La L84 però con una veloce ripartenza di Cabeca (tra i migliori dei suoi) segna la quarta rete con un preciso diagonale per gli ospiti che si portano a +2. Al minuto 11, transizione offensiva della Sandro Abate con Lolo Suazo che da pochi passi si fa ribattere il tiro dal portiere avversario. Sull’altro fronte ha il suo bel da fare anche Thiago Perez che sventa la conclusone ravvicinata di Tuli. A sette minuti dalla fine la L84 vede aggravarsi il carico di falli. Ci prova Dal Cin al 16’, ma il suo tiro viene deviato in angolo. La L84 è micidiale negli spazi e Miani si invola verso la porta avversaria, supera il portiere e deposita in rete il gol del 5-2 quando mancano poco più di quattro minuti alla fine.

Portiere di movimento per gli irpini negli ultimi tre minuti e mezzo, la Sandro Abate con generosità si butta in avanti, ma il tempo per recuperare il passivo è oggettivamente troppo poco anche perché Siqueira non fa passare nulla. Finisce con la vittoria ospite per 5-2.


SANDRO ABATE-L84 2-5 (pt 1-3)

SANDRO ABATE: Perez, Ugherani, Abate, Bizjak, Avellino, Petrillo, De Luca, Santoro, Ramon, Richar, Dalcin, Pazetti, Suazo, Rizzo. All. Angelini
L84: Pedro Henrique, Tuli, Josiko, Alan, Jonas, Podda, Iovino, Yamoul, Cerbone, Tambani, Miani, Cabeça, Luberto, Garofano. All. De Lima
ARBITRI: Simone Micciulla (Roma 2), Alessandra Carradori (Roma 1); crono: Nicola Maria Manzione (Salerno)
MARCATORI: pt 4'59'' Cabeca (L84), 5'30'' Ramon (SA), 7'10'' Josiko (L84), 12' 32'' Miani (L84); st 0'50'' Suazo (SA), 4'25'' Cabeca (L84), 15'54'' Miani (L84)
NOTE: ammoniti Tambani (L84), Miani (L84), Tuli (L84), Cabeca (L84), Suazo (SA)


emme.elle




Galleria