#RoadtoSerieB, qui Gadtch. Aouad pensa positivo: ''Dobbiamo esser fieri di giocare questa partita''

E’ stato un gol di Hicham Aouad a permettere alla Gadtch di riacciuffare il CLT e di condurre in porto, dopo dieci minuti di sofferenze nei supplementari, la qualificazione ai playoff nazionali per salire in Serie B. Una qualificazione alla fase interregionale che i perugini hanno ottenuto non senza difficoltà, considerando la grande crescita del CLT che se l'è giocata fino in fondo sabato scorso a Perugia. Come giudica l'obiettivo raggiunto proprio Aouad?


“È stata davvero una bella partita quella contro il CLT. Sono una squadra organizzata con un allenatore di livello, abbiamo rischiato di veder sfumare una stagione di sacrifici proprio all'ultimo momento, ma abbiamo davvero tirato fuori energie… da dove non me lo so spiegare. Questa è la forza di un gruppo eccezionale, ce lo meritavamo, dal presidente al magazziniere”.


- Hai segnato il gol del definitivo pareggio, un motivo di soddisfazione in più per valutare positivamente la tua stagione alla Gadtch, condividi?


“È sempre bello fare gol. Ma come ho detto prima la nostra forza è il gruppo: abbiamo avuto mille defezioni quest'anno, ma nonostante tutto abbiamo sempre lavorato con entusiasmo e passione, e quando giochi a questi livelli l'andare ad allenarsi con il sorriso è la cosa più importante”.


- Sabato il primo atto con il Fucecchio, da giocare in casa: come andrà interpretata questa partita nell'ottica del doppio confronto e anche considerando il valore di una squadra che in Toscana si è giocata la promozione diretta qualificandosi per distacco per i playoff?


“Sappiamo che andremo ad affrontare una corazzata. Cercheremo di far valere il fattore campo ovviamente. Dobbiamo essere fieri di poter giocarla questa partita, è il frutto del nostro lavoro e sudore, è chiaro che vogliamo vincere, ma a prescindere dal risultato noi come Gadtch abbiamo già vinto tutti insieme”.