breaking news
  • 17/10/2021 20:14 Serie A, Ciampino Aniene-Vitulano Drugstore Manfredonia 3-0 nel posticipo della Sky Arena
  • 17/10/2021 20:00 Serie A2F, girone C: Atletico Foligno a punteggio pieno, battuta la Nox Molfetta per 2-0
  • 17/10/2021 19:56 Serie A2F, Sabina Lazio e Pelletterie a punteggio pieno nel girone B dopo la 2ª giornata
  • 17/10/2021 19:55 Serie A2F, Castellammare e Irpinia al comando del girone D dopo la seconda giornata

29/11/2020 00:00

Acqua&Sapone a tutto gas: il Lido di Ostia resta in scia solo per metà gara, poi non c'è più storia

Sei su sei. Diciotto punti. Altri nove gol segnati, dopo i dieci di martedì scorso. Questa volta con sette marcatori diversi. L’Acqua&Sapone Unigross è una grande orchestra che sul parquet suona una melodia dolcissima: la vittoria per 9 a 3 sul campo del Lido di Ostia è il primo tentativo di fuga per la squadra di Scarpitti, ora a +4 dal Pesaro e con due partite ancora da recuperare.

LA PARTITA - Gui si conferma prezioso anche nelle vesti di uomo assist e propizia il tocco sotto porta di Calderolli per vacillare subito le certezze degli ostiensi. Che però hanno carattere e cuore, oltre a discrete qualità. Così arrivano al pari grazie al rigore di Rocha dopo 8’. Ma il pari fa arrabbiare i nerazzurri (in campo con l’inedita divisa bianconera). In particolare, la Bestia Lukaian, che sale in cattedra e comincia a piegare i polsi di Cerulli, il bravo portiere del Lido.

All’11’ però l’assist del pivot ha i tempi perfetti per Alen Fetic: il sinistro più forte di Slovenia arriva e calcia dritto all’incrocio dei pali. Applausi, e nuovo sorpasso. E’ tutto ancora aperto e si combatte su ogni palla, con la squadra di casa che non molla mai. A indirizzare la partita ci pensa Gui con un gran destro a 5’ dall’intervallo. Sono 10 in stagione per il Toro. Le emozioni non finiscono mai: il Lido la riapre con Motta e sfiora il pari con lo stesso mancino ex Maritime, murato da Mammarella. Nel mezzo, una traversa di Fetic.

RIPRESA ESPLOSIVA - La prodezza di Gui nei primi secondi della ripresa piega le gambe dei ragazzi di Angelini, che prova a giocare la carta del cinque contro quattro e nel giro di un minuto o poco più vede capitolare due volte la sua squadra: prima di Misael e poi con Calderolli. Sul 2 a 7, temendo una tremenda imbarcata, il Lido torna a giocare con il portiere tra i pali e cerca di riorganizzarsi le idee per l’ultimo quarto di gara.

Il bel gol di Rocha è buono per l’orgoglio dei padroni di casa, non per raddrizzare la gara. L’Acqua&Sapone continua a macinare e trova ancora la via del gol con Fusari e poi con Lukaian, autore di un capolavoro. Nel finale, Scarpitti dà spazio a Mambella tra i pali, La Bella e il 2002 Patricelli (esordio stagionale) nel quartetto.

 

TODIS LIDO DI OSTIA-ACQUA&SAPONE UNIGROSS 3-9 (pt 2-4)
TODIS LIDO DI OSTIA: Cerulli, Gedson, Chilelli, Motta, Rocha, Esposito, Gattarelli, Fr. Barra, Cutrupi, Scalambretti, Fe. Barra, Di Franco, Poletto, Di Ponto. All. Angelini
ACQUA&SAPONE UNIGROSS: Mammarella, Murilo, Calderolli, Fetic, Lukaian, Patricelli, Fusari, Coco, Gui, La Bella, Misael, Dudu, Mambella, Fior. All. Scarpitti
ARBITRI: Alberto Volpato (Castelfranco Veneto), Daniele Di Resta (Roma 2). Crono: Ivano Pubblico (Roma 1)
MARCATORI: pt 4’11’’ Calderolli (A&S), 7’50’’ rig. Rocha (L), 11’26’’ Fetic (A&S), 14’47’’ Gui (A&S), 17’53’’ Motta (L), 19’06’’ Murilo (A&S), st 0’38’’ Gui (A&S), 7’51’’ Misael (A&S), 8’42’’ Calderolli (A&S), 11’52’’ Rocha (L), 13’15’’ Fusari (A&S), 14’54’’ Lukaian (A&S)
NOTE: ammoniti Gattarelli (L), Calderolli (A&S), Fetic (A&S), Fior (A&S)


Ufficio Stampa Acqua&Sapone