ADJ Anzio, Nanni-gol indica la via: "Continuiamo a essere affamati e ambiziosi. Accontentarsi mai"

Seconda vittoria consecutiva, quinta in campionato, per l’ADJ Città di Anzio di mister Marco Di Fazio che nel match valevole per il settimo turno del gruppo E ha superato il Velletri confermandosi come seconda forza del raggruppamento alle spalle della Cioli, unica compagine sin qui ancora imbattuta. 


Un successo voluto e sofferto quello conquistato dai neroniani, contro un avversario che specialmente nella prima frazione di gioco (1-1) ha creato più di qualche pericolo dalle parti di Alessandro Lo Grasso, prima di arrendersi al gol del definitivo 2-1 messo a segno dal solito Araujo.


Tra i protagonisti indiscussi del match del Palarinaldi (si è giocato a campo invertito), senza ombra di dubbio Gianluca Nanni che oltre ad aver aperto le marcature con un micidiale sinistro si è fatto notare anche per una prestazione di qualità e quantità.


“Sono contento per la vittoria, per il gol e per la mia prestazione in generale – le parole del classe 1996 – è stata una bella partita che abbiamo portato a casa a mio avviso meritatamente. Potevamo sicuramente fare meglio sotto il punto di vista realizzativo visto che abbiamo avuto diverse occasioni non sfruttate a dovere, ma Velletri si è confermata una buonissima squadra che ci ha dato del filo da torcere per tutti i 40 minuti effettivi”. 


Una partita dura, nella quale l’ADJ ha dimostrato di saper usare indifferentemente sia la sciabola che il fioretto.


“Credo che l’abbiamo vinta con la convinzione, con la caparbietà e la voglia di crederci fino all’ultimo – sottolinea il numero 17 neroniano – nel corso del match era evidente il nostro desiderio di portare a casa questi tre punti. Abbiamo spinto tanto, anche con una pressione alta sui loro portatori e credo sia stata proprio questa voglia, insieme ad uno splendido gol di Daniel, che ci abbiano portato alla vittoria. Stiamo rispettando con i risultati quello che ci eravamo prefissati ad inizio stagione e anche quello che oggettivamente ci meritiamo – conclude Gianluca Nanni – visto che mettiamo il 100 percento in ogni singolo allenamento e cerchiamo sempre di migliorarci. La strada che abbiamo intrapreso è quella giusta, dobbiamo continuare ad essere affamati,  ambiziosi e non accontentarci, mai”. 


Alessandro Bellardini