Alma Salerno, una doppietta di Milucci regala il successo nei minuti finali: Real Dem domata

Porta fieno in cascina nel giorno in cui impara a soffrire. L’Alma Salerno supera con il punteggio di due a zero la Real Dem e si conferma ai piani alti del girone F del torneo di serie B. Decisiva la doppietta – nei minuti finali – di Vincenzo Milucci, che sale a quota quattro in campionato. Esordio positivo di Gaston tra i pali. In crescita Teruya. Fabinho bello a metà sciupa sotto porta.

PRIMO TEMPO – Per la prima al PalaTulimieri Magalhaes deve rinunciare al pipelet titolare Fuschino. L’ex Frattese s’accomoda in panchina – dalla quale sembra coadiuvare il tecnico nelle fasi concitanti della gara – per far posto all’esordiente Gaston, che in settimana ha lavorato per farsi trovare pronto. Il quartetto di movimento si completa di Cerrone, Madonna, Milucci e Fabinho. Fin dalle prime battute l’Alma dà l’impressione di avere in mano il pallino del gioco: i granata si rendono pericolosi soprattutto sull’asse Milucci-Madonna, con il 22 che sfrutta l’ottimo giro-palla per cercare la conclusione. Al 8’ Magalhaes chiama un time-out che sa di strigliata: il tecnico rileva Fabinho per puntare sulla freschezza di Monteiro. Quest’ultimo si rende pericoloso nell’uno contro uno, mettendo in difficoltà gli ospiti, ma trova sulla sua strada l’attento Casati.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa l’Alma alza i ritmi: il più pimpante è Milucci, che ispira la manovra granata in un momento complicato di costruzione degli uomini di Magalhaes. Al 10’ è Fabinho a sfiorare il vantaggio: lo spagnolo cestina a lato da posizione difficile. Al 17’ arriva la svolta e porta la firma dell’esperienza. Milucci s’invola in area su possesso di Madonna: il 22 serve al centro Cerrone che con la coda dell’occhio vede il movimento dell’ex Nazionale che apre il piattone e manda in estasi le tribune del Pala Tulimieri. I granata avrebbero l’opportunità di raddoppiare subito ma Spisso – su tiro libero – scheggia il palo. A mandare in ghiaccio la sfida ci pensa ancora una volta Milucci, il quale – dopo aver scartato il portiere – deposita in fondo al sacco la sfera che consegna ai granata la seconda vittoria consecutiva e la vetta del raggruppamento F.







 

 

 

Matteo Maiorano - Ufficio Stampa Alma Salerno C5