Alma Salerno U19, una vittoria di maturità contro la Feldi. De Riggi: ''I meriti sono del gruppo''

Netta affermazione casalinga per l’under19. I granatini, guidati in panchina dal tecnico Ivan De Riggi, maturano i tre punti al cospetto dei pari età della Feldi Eboli. Termina, infatti, con il punteggio di dieci a sei la gara valida per il ventitreesimo turno del campionato nazionale under19.

Nella cornice del PalaTulimieri di Salerno, i giovani con il campanile del Duomo sul petto strappano una vittoria di muscoli e sostanza, al cospetto di un’altra squadra in forma come quella della Piana del Sele. Di fronte all’ex Antonio Melillo – laureato vicecampione d’Italia u19 lo scorso anno proprio con la casacca granata – il gruppo di De Riggi ben figura, non lesinando ottime costruzioni di prima dalla propria metà campo.

Il risultato con cui è andata in archivio la gara, però, è molto più complesso di quanto possa sembrare. Dietro ai numeri, infatti, c’è l’ottimo piglio iniziale con cui i granata si sono portati sul doppio vantaggio, il ritorno degli avversari e il recupero delle energie necessarie, sponda salernitana, per chiudere in scioltezza un finale incandescente.

L’under19 tornerà in campo mercoledì 6 aprile: di fronte un altro avversario ostico come il Benevento, capolista del raggruppamento N. La gara – recupero della quindicesima giornata - è in programma presso il PalaTedeschi con fischio d’inizio alle ore 19.

"Partita bella ma complessa, che sottolinea i meriti del gruppo al di là dei numeri - spiega il tecnico Ivan De Riggi -  La sesta vittoria consecutiva consegna dati confortanti sul rendimento del collettivo. Siamo sempre stati in vantaggio e questo ci ha permesso di gestire la partita contro un avversario tosto, in orbita play-off. Diamo seguito ai progressi messi in atto già al tramonto dello scorso dicembre. L'attacco gode di ottima salute: non a caso già tre calcettisti hanno sfondato quota 20 reti. Adesso dobbiamo recuperare velocemente energie emotive e fisiche per poter approcciare al meglio un'altra gara difficile come quella contro il Benevento".



Matteo Maiorano Ufficio Stampa Alma Salerno C5