Altamarca, è un pokerissimo d'autore: Del Mestre show, l'Orange crolla sotto i colpi dello Sporting

Lo Sporting Altamarca gioca la partita perfetta e rifila un pokerissimo del tutto meritato all’Orange Asti, che sul parquet del PalaMaser non ha certo lasciato una positiva impressione nonostante i positivi accrediti che accompagnavano la squadra di Morellato. D’altronde, davanti a un 5-0 come quello maturato sul rettangolo di gioco, con i padroni di casa che avrebbero potuto chiudere con un margine ancor più consistente (quattro i legni colpiti), c’è ben poco da poter obiettare. Lo Sporting, chiuso il primo tempo avanti di due reti, ha monopolizzato la ripresa senza che la porta di Miraglia rischiasse di capitolare.


LA CRONACA - L’Orange si presenta subito con Mendes, il cui tiro termina di un soffio a lato; poi è Cerantola che, sul fronte opposto, si porta la palla sul destro e impegna Tropiano bravo a smanacciarla oltre la traversa. E il prologo al gol del vantaggio maserino, che arriva al 7’ dopo che era stato Del Mestre ad avere poco prima un’altra buona occasione: la palla calciata de Ouddach da posizione centrale trova la deviazione di Ramon che mette fuori causa Tropiano. 


L’Altamarca sfrutta il momento ed ancora Del Mestre scarica un destro violento che colpisce la parte esterna dell’incrocio dei pali, con Tropiano battuto; poi è Cerantola a scaldare i riflessi del portiere astigiano che al 13’, però, nulla sulla giocata sull’asse Cerantola-Maltauro-Del Mestre, con l’ex Giorgione che infila di precisione il punto del 2-0. Tropiano si riscatta sul tiro al volo del numero 23 di casa: si va al riposo sul doppio vantaggio trevigiano.


Sporting che nel corso del 5’ della ripresa centra due volte la traversa della porta ospite, prima con Ouddach e poi con Rosso. La squadra di Pagana da la sensazione di poter colpire ancora, dopo che Ouddach aveva centrato anche il montante: Cerantola apre per Rosso che sull’uscita di Tropiano infila la palla sotto il ‘sette’ opposto per il 3-0 al 9’. Il quinto di movimento deciso da Morellato non produce grosse chances per l’Orange che rischia di capitolare per la quarta volta in almeno un paio di circostanze. 


Finché ci pensa Maltauro a convergere di sinistro e incrociare sul palo opposto per il 4-0 allo scoccare del 19’. Ma non è ancora finita, perchè nel corso dell’ultimo giro di lancette Maltauro lavora bene il pallone per il solito Del Mestre, controllo e fiondata di destro sotto la traversa. 5-0 ed è festa grande Altamarca.


CLICCA QUI PER GLI HIGHLIGHTS



SPORTING ALTAMARCA-ORANGE FUTSAL ASTI 5-0 (pt 2-0)
SPORTING ALTAMARCA: Miraglia, Cerantola, Maltauro, Rosso, Delmestre , Ouddach, Umana, Mohssine, Bon, Ditto, Alemao, Kovacevic. All. Pagano

ORANGE FUTSAL ASTI: Tropiano, Celentano, Rivella, Da Silva, Mendes , Francalanci, Montauro, Ramon, Ghouati, Curallo, Scavino, Pavan. All. Morellato

ARBITRI: Alessandro Accomando (Olbia), Domenico De Candia (Molfetta) CRONO: Abbas Masoumi Lari (Potenza)

MARCATORI: pt 7' Ouddach (SA), 13' Delmestre (SA), st 9' Rosso (SA), 19' Maltauro (SA), 19'30'' Delmestre (SA)

NOTE: ammoniti Rosso (SA) e Scavino (O)