breaking news
  • 11/05/2021 21:37 #Under19: Fortitudo Pomezia alla terza fase play-off. Superato 5-4 il Real Ciampino

13/04/2021 15:36

Amoroso la risolve all'ultimo respiro: l'Hellas viola Carrè e mette il suo sigillo sul secondo posto

L’Hellas espugna il campo del Chiuppano per 2-1 e si assicura il secondo posto in classifica. È stata una bella partita giocata tra due formazioni che si sono affrontare a viso aperto, senza timori reverenziali. Un bello spettacolo per il movimento del futsal.


LA  CRONACA - Il primo tempo è combattuto con gagliardia su ogni pallone da entrambe le squadre. Non c’è stato mai un attimo di respiro, è stato un susseguirsi di ribaltamenti di fronte e di emozioni dove i protagonisti sono stati senza dubbio i due portieri che hanno più volte messo in mostra la loro bravura.


Il Chiuppano parte con il turbo, è aggressivo su ogni portatore di palla e questo mette in difficoltà l’Hellas che fatica a costruire le proprie manovre di gioco. Dopo due begli interventi di Kleber, al 4’ arriva la prima occasione per gli scaligeri con Ziberi servito da Leléco, ma il tiro scheggia il palo. I vicentini rispondono immediatamente prima con il bomber Lari, poi con Leo Senna, ma Kleber è bravissimo a negare il gol ai padroni di casa. L’Hellas a sua volta replica con Leléco, ma Massafra respinge con sicurezza. Lo stesso portiere vicentino è abilissimo poco dopo a dire no alle conclusioni ravvicinate di Tirapo Sanz e Ziberi.


Dopo la partenza a mille del Chiuppano, con il passare dei minuti l’Hellas prende campo e dopo un palo colpito da Donin e un’occasionissima sprecata da Leléco, al 16’ arriva il vantaggio gialloblù firmato da Ziberi, bravo a liberarsi di un uomo e poi di aspettare l’uscita del portiere per infilare alle sue spalle la palla in rete. Passa poco più di un minuto e il Chiuppano perviene al pareggio quando Liberti, dalla sinistra, fa partire un rasoterra che sorprende Kleber.


La ripresa è sempre ricca di emozioni anche se i ritmi di gioco sono più blandi visite le innumerevoli energie spese nella prima frazione di gioco. Le emozioni però non mancano, come quella di Leléco al 3’ quando prende in pieno la traversa. Al 9’ il Chiuppano passa in vantaggio, ma il gol viene annullato in quanto l’arbitro aveva fischiato in precedenza un fallo di Amoroso, poi ammonito. Al 10’ doppia botta e risposta tra le due compagini: Kleber fa un autentico miracolo sulla conclusione di Liberti bravo a mangiarsi tutta la difesa veronese, poco dopo Ziberi, invece, si vede respingere dal portiere di casa con i piedi la sua conclusione. 


La partita prosegue con il Chiuppano che insiste ma trova davanti a sé una squadra ben disposta in difesa e pronta a colpire in contropiede. L’allenatore vicentino, vedendo che la propria squadra non riesce a sfondare il muro scaligero prova l’ultima carta a sua disposizione per vincere, ovvero quella del portiere in movimento. Una mossa che invece favorisce l’Hellas quando Amoroso, dalla lunga distanza, insacca la palla in rete che vale la vittoria, e il secondo posto in classifica.

 

Felice Gattamelata (L’Arena)



CHIUPPANO – HELLAS VERONA 1-2 (pt 1-1)

CHIUPPANO: Massafra, Epp, Caretta, Fritsch, Lari, Pedrinho, Liberti, Botia Galiano, Josic, Leo Senna, De Mello, Moscoso. All.: Ferraro.

HELLAS VERONA: Kleber, Leléco, Gydeu, Tirapo Sanz, Ziberi, Amoroso, Rocha, Carone, Buonanno, Martin, Mazzoni, Donin. All.: Milella.

ARBITRI: Brentan, Di Girolamo e Benetti

MARCATORI: pt 16’ Ziberi (HV), 17’ Liberti (C), st 19’ Amoroso (HV).

NOTE: Milella, Amoroso, Epp, Josic, Pedrinho.