breaking news
  • 07/12/2022 23:05 Serie B, girone G, Castellana-Città di Potenza è 0-6 a tavolino
  • 07/12/2022 23:04 Serie B, girone G, Pisticci-Noci è 0-6 a tavolino
  • 07/12/2022 12:19 Puglia, Serie C1: il recupero Barletta C5-Cinco Bisceglie si gioca il 13 dicembre alle 21

10/11/2022 11:42

Approvato l'emendamento Regionale: ecco i contributi per le trasferte delle società sportive laziali

Un emendamento presentato in Regione porta buone notizie per le società sportive dilettantistiche laziali. E' stato infatti approvato nelle scorse ore proprio l'emendamento presentato dal Consigliere Enrico Cavallari che metterà a disposizione delle società dei contributi per le trasferte da affrontare però fuori dal territorio regionale. 

Grazie a questo contributo tutte le società e associazioni sportive a carattere dilettantistico che ne avranno i requisiti potranno accedere ai fondi a sostegno delle trasferte. Si tratta di un aiuto di carattere trasversale e quindi certo per tutti. L'approvazione di questo provvedimento rappresenta il primo tassello di un piano più articolato, nell'ottica anche del rilancio, anche in ambito sportivo, del marchio Regione Lazio in tutta Italia. 

Questa, in sintesi, la nota diffusa proprio dal Consigliere Cavallari, che ha dichiarato: " Sostenere la pratica dell’attività sportiva nei confronti delle SSD, realtà che vivono un momento di grande difficoltà, nonostante svolgano un lavoro prezioso sul territorio”.

“L’obiettivo è quello di valorizzare e sostenere la pratica dell’attività sportiva nei confronti delle SSD, realtà che vivono un momento di grande difficoltà, nonostante svolgano un lavoro prezioso sul territorio” aggiunge Cavallari.

“Nella mia proposta – prosegue – il contributo previsto è pari al 90% delle spese sostenute in base alla rilevanza della trasferta, l’area geografica dove si effettua, il numero dei partecipanti e i giorni necessari.

Un aiuto concreto per promuovere attività fondamentali alla crescita educativa e culturale, strumento di tutela della salute, miglioramento di benessere psicofisico, di inclusione sociale e promozione delle pari opportunità”.