Aquile Molfetta, tre punti pesanti col Bovalino: Murolo e Dibinedetto suonano la carica nel finale

Si apre con una super vittoria il mese di dicembre delle Aquile Molfetta. Il team di Donato de Giglio nonostante le assenze pesantissime di Rafanelli, Ortiz, Reyno, Barile e le non perfette condizioni di Salvatore Dibenedetto vince con il punteggio di 4-3 ai danni del Bovalino al PalaPoli di Molfetta. Super prestazione di Dibenedetto rientrato dai problemi influenzali con una doppietta decisiva nonostante i grandi interventi dell'estremo difensore ospite Vallarelli.

Dibenedetto e Rella sembrano aprire una giornata quasi scontata, Murolo fallisce un tiro libero nella prima frazione con gli ospiti che la ribaltano passando in vantaggio ad inizio ripresa. Nella seconda parte di frazione Murolo e ancora Dibenedetto portano a casa tre punti pesanti contro una squadra già rinforzata dal mercato dicembrino.

PRIMO TEMPO. Lo strarting five di Recchia è composto da: Strippoli tra i pali, Adami, Iessi, Antonio Murolo e Rella. Avvio equilibrato: Murolo calcia alto e Strippoli risponde presente su Redivo. Salvatore Dibenedetto appena subentrato, dopo non essersi allenato in settimana per problemi influenzali, sigla la rete del vantaggio al 4'40" con un missile sotto l'incrocio da banda destra. Subito dopo, al 6', il Molfetta preme sull'acceleratore e Rella con un gran destro sigla il raddoppio ancora da banda destra. Vallarelli salva il Bovalino sulla bordata ed il tiro ravvicinato di Adami. Il Molfetta nonostante le rotazioni gioca molto bene ma il Bovalino dimezza lo svantaggio con una rasoiata di Redivo al 13'30''. Sul punteggio di 1-2 e a poco più di 4' dal termine della prima frazione, il Bovalino commette il sesto fallo: Vallarelli respinge il tiro di Murolo sul palo. Nel finale Strippoli salva su Redivo ma Vallarelli è strepitoso sulle conclusioni di Murolo.

SECONDO TEMPO. L'avvio di ripresa è tutto del Bovalino che in poco più di 3' minuti sigla ben due reti e si porta per la prima volta in vantaggio al PalaPoli con Benavoli e Capriolo rispettivamente al 3' e al 6'30''. Il Molfetta visto il black out di inizio secondo tempo non demorde e torna a creare occasioni con la punizione calciata da Murolo: abile la difesa avversaria a salvare sulla linea di porta. Il Molfetta riesce a pareggiare il match al 12' con Antonio Murolo in veste di capitano, vista l'assenza di Ortiz, assist perfetto di uno scatenato Mirko Rella. Sul punteggio di 3-3, arriva la perla dalla distanza di un grandissimo Salvatore Dibenedetto, pur non essendo al meglio, il quale si dimostra ancora una volta un grande trascinatore. Sul finale Vallarella nega la gioia del goal ad Adami ed i padroni di casa difendono molto bene il power play del Bovalino a 2' dal termine.

Nella prossima giornata le Aquile Molfetta osserveranno il turno di riposo come da calendario per poi affrontare il turno infrasettimanale della 14^ giornata di campionato, al PalaPoli, mercoledì 14 dicembre il Canosa A5 alle 19. 


Domenico Introna - Ufficio Stampa Aquile Molfetta