Atletico Silvi, è un bivio epocale. Capitan Di Remigio: "A Roccascalegna la prima di cinque finali"

Si annuncia un sabato fondamentale per i destini del girone B del campionato di Serie C2 abruzzese, di cui ne parliamo con il capitano dell’Atletico Silvi, Francesco Di Remigio, con il quale partiamo subito dalla sfida di Roccascalegna, che la squadra di Piero Marrone affronta con un conto in sospeso, visto che la sconfitta dell'andata ha praticamente dato il via libera al Sambuceto. Ma domani in campo andrà un Atletico con ben altre consapevolezze e soprattutto nel giorno in cui si sfideranno Casoli e Miglianisport: insomma, può essere veramente un sabato che indirizzerà concretamente le decisioni in chiave playoff?


“Domani incontreremo un’ottima squadra, composta da molti giovani di grande prospettiva che giocano bene e che hanno anche un grande ritmo, l’abbiamo visto all’andata che sarà una partita dura. Penseremo al nostro percorso e cercheremo di vincere ogni partita da qui alla fine del campionato”.


La condizione della squadra di Marrone è sicuramente positiva, alla luce della vittoria ottenuta sul Casoli che ha portato non solo i tre punti ma anche certezze. Tra queste non si possono non considerare il buon livello delle prestazioni dell'ultimo percorso e anche la convinzione che se l'Atletico Silvi continuerà così potrebbe addirittura accedere direttamente alla finale dei playoff. 


E se invece chiediamo a Di Remigio se crede ancora nella promozione diretta?


“La promozione diretta mi sembra del tutto improbabile, cercheremo sicuramente di provare ad accedere direttamente alla finale dei playoff ma c’è bisogno dell’aiuto di ogni singolo giocatore a disposizione per centrare l’obiettivo. Mancano ancora cinque partite, saranno per noi 5 finali”.


Qualche problema per mister Marrone per la gara di Roccascalegna. Out Mondazzi per infortunio, salterà la trasferta peligna anche Casalena, squalificato.