Avis Isola, Itria ammette: "A Cagliari gara equilibrata, ma sul finale siamo stati troppo rilassati"

Un finale con il brivido per l’Avis Isola che ha vinto ancora in terra sarda contro l'Industrial Point Cagliari, portando a sei punti il vantaggio sul Sestu, che però ha disputato una partita in meno e nello scorso weekend aveva il turno di riposo.

Una macchina da guerra la truppa di Tabbia con un obiettivo preciso che non è cambiato nemmeno in questa prima giornata di ritorno; una formazione che pur con alcune assenze di rilievo è riuscita a portare a casa i tre punti.

A sbloccare la partita è stato il cannibale Itria ed è proprio con lui che analizziamo il match.

"E' stata una partita molto equilibrata nel primo tempo dove abbiamo chiuso sul risultato di 2-0 con una mia doppietta. Nella ripresa il match si è messo subito bene e abbiamo subito fatto il terzo gol con Piazza. La partita comunque è sempre stata molto equilibrata anche se siamo riusciti a implementare il vantaggio prima con Fazio e poi con il nostro portiere Frezzato. Quando mancavano poco più di due minuti ci siamo forse rilassati troppo e si sono avvicinati pericolosamente arrivando a un’incollatura".

Sabato prossimo nuovo scontro con le squadre sarde, C’è Chi Ciak ma questa volta il palcoscenico è quello casalingo per l’Avis Isola.