Avis Isola, la convinzione del dg Serrao: "La classifica è bugiarda, la sfortuna ci ha perseguitato"

A due giornate dal termine del girone A di serie A2 l’Avis Isola è ottavo in classifica in condominio col Videoton Crema.

-Qual è il bilancio della stagione a 2 giornate dalla fine?
“È da qualche anno che seguo l’Avis Isola dalla serie D – spiega il direttore generale Gaspare Serrao – e non ho mai visto una stagione così sfortunata come questa, tra infortuni sviste a livello regolamentare e trasferte poco piacevoli come Rovereto, dove poi succede anche che chi prima di andare a lavorare cade dalle scale vedi Nicolas Torino.”

-Siete soddisfatti della classifica e dei risultati ottenuti da matricola?
“La classifica non rispecchia il nostro organico, ma come detto prima la sfortuna ci ha perseguitato. Speriamo solo di ottenere l’obbiettivo fissato a inizio stagione e poi lasciamoci alle spalle questa brutta annata.”

-Come vedi la lotta per la salvezza delle ultime 2 giornate considerando il calendario?
“Preferisco non espormi sulle due ultime giornate, ma speriamo solo che la sorte positiva almeno per una volta giri dalle parti di Isola d’Asti.”

Rinaldi Badini