breaking news
  • 07/12/2022 23:05 Serie B, girone G, Castellana-Città di Potenza è 0-6 a tavolino
  • 07/12/2022 23:04 Serie B, girone G, Pisticci-Noci è 0-6 a tavolino
  • 07/12/2022 12:19 Puglia, Serie C1: il recupero Barletta C5-Cinco Bisceglie si gioca il 13 dicembre alle 21

23/11/2022 10:46

Azzurri Conversano, in un festival di emozioni il recupero col Terlizzi finisce in parità: 4-4

Pareggio casalingo per gli Azzurri Conversano nel recupero della nona giornata del massimo campionato regionale di calcio a 5. La banda del presidente Mino De Girolamo agguanta in extremis il Futsal Terlizzi, conquista il secondo risultato utile consecutivo appena tre giorni dopo l'exploit di Bisceglie e si porta a quota otto punti in classifica, gli stessi del Volare Polignano ed uno in più del Futsal Monte Sant'Angelo. Il tutto in attesa di affrontare sabato in casa il Barletta C5, altra diretta concorrente nella corsa che conduce alla salvezza.


LA GARA – Mister Giliberti deve fare a meno dei soliti noti D'Ecclesiis, Renna, Caradonna, Achille e Lemonache, oltre allo squalificato Corona, e propone lo starting five formato da Sibilia, Aiuto, Pedone, Cannone e Ciavarella. Sul fronte opposto, invece, il tecnico Cirillo si affida a De Chirico, Salamina, Giancola, De Scisciolo e Murolo. L'avvio di gara è molto equilibrato con le due formazioni che preferiscono non sbilanciarsi e assumono un atteggiamento attendista. Gli Azzurri, inoltre, devono fare i conti con l'ennesimo infortunio in stagione, ovvero quello rimediato dopo pochi minuti da Pasquale Pedone il cui posto al centro della difesa viene preso da Adriano Sciannamblo. Con il passare dei minuti le squadre si sciolgono ed iniziano a fioccare le occasioni: la prima capita sui piedi del conversanese Masi che da due passi non riesce a trovare la coordinazione giusta, mentre dall'altra parte Sibilia in uscita dice di no a Murolo. Ma la palla-gol forse più ghiotta della prima frazione se la divora Ciavarella che, a porta quasi sguarnita, alza troppo la mira gettando alle ortiche una buona occasione.

Il Terlizzi risponde con Murolo il quale al minuto 17 avvia l'azione che porta al vantaggio ospite siglato da Giancola, ed al minuto 19 realizza la rete del raddoppio che gela il pubblico del Pineta. Prima dell'intervallo, però, il Conversano reagisce grazie ad Antonio Cannone che su tiro libero non lascia scampo a De Chirico mandando le squadre al riposo sul parziale di 2-1 in favore del Terlizzi. Nella ripresa pronti via ed gli ospiti vanno ancora a segno questa volta con una sfortunatissima autorete di Ciavarella, dopo una gran parata di Sibilia. Colpiti, ma non affondati, gli Azzurri non demordono e si riversano nuovamente nella metà campo rossoblu. E' sempre Cannone a mantenere vive le speranze conversanesi in virtù del rigore guadagnato da Masi e ottimamente calciato dal capitano in maglia numero 11. A questo punto i padroni di casa ci credono, ma capitolano ancora una volta a nove dal termine quando Barbolla buca Sibilia al termine di una grande azione personale. Trenta secondi più tardi Masi sfiora la marcatura del 3-4 con Giliberti che già pensa al quinto di movimento. La mossa giunge puntuale qualche istante dopo ed inizialmente sembra favorire il Terlizzi che in contropiede coglie un incredibile palo. Dal gol sbagliato al gol subito, il passo è brevissimo e ci pensa il solito Cannone a togliere le castagne dal fuoco con un destro ad incrociare che rivitalizza il popolo del Pineta. Il finale di gara, così, è un susseguirsi di emozioni ed il grande protagonista è Salvatore Bratta il quale prima salva sulla linea, annullando il colpo del possibile ko terlizzese, e successivamente, a tre secondi dalla fine, deposita in rete il pallone del 4-4, sfruttando al meglio un ottimo assist di Ciavarella.

Al Pineta, dunque, il match si chiude in parità con gli Azzurri che escono tra gli applausi e che sabato saranno nuovamente di scena davanti al pubblico amico per un altro scontro diretto contro il Barletta C5.


Ufficio Stampa Azzurri Conversano