Bissuola, duello con l’Atesina. Meo: “Gara importante ma serve lucidità a prescindere dal risultato”

Nell'ottava giornata d'andata di Serie B il Bissuola incrocia il suo destino con il Futsal Atesina. Gli Snakes hanno lo sguardo proteso in avanti, con la capolista Team Giorgione (16) a un solo punto in più di distanza dai mestrini secondi, ma buttano un occhio anche alle spalle, perché è nutrito il gruppo di inseguitrici. Sotto di una sola lunghezza ci sono infatti il Bubi Merano e la Compagnia Malo (entrambe a 14) e a -3 c'è appunto il Futsal Atesina (12).

"Non nascondiamo che la partita di sabato sia una sfida importantissima - commenta Alessandro Meo, capitano del Bissuola -. Sarebbe bello ottenere i tre punti sia per tenere a distanza di sicurezza il Futsal Atesina, ma anche per mantenerci nel gruppetto delle prime della classe. E' un campionato equilibratissimo, dove non c'è una squadra ammazza campionato e, quindi, bisogna essere molto equilibrati sulla gestione dei risultati anche se non sono positivi. Dobbiamo essere e rimanere lucidi, qualsiasi sia il risultato della gara. In questo campionato qualsiasi squadra può perdere punti nei confronti di chiunque. Per questo c'è la necessità di analizzare i risultati con massimo equilibrio, sempre".

- A questo punto della stagione, qual è la vostra condizione? Siete pronti al rush finale prima della fine del girone di andata?

"Stiamo arrivando bene a questo periodo di dicembre che prelude al giro di boa. Magari con qualche acciacco. Ma questo non sarà mai un alibi, perché in campo dobbiamo sempre dare il 100%. Unico assente, Andrea Nalesso che purtroppo non ci sarà sabato per squalifica".


a.t.