Bitonto, il neo arrivo Binetti: "Contro il Venafro non sarà facile, serve grande concentrazione"

Per la sedicesima giornata del campionato di serie B, girone G, il Futsal Bitonto torna a giocare sabato pomeriggio (ore 16) tra le mura amiche della Tensostruttura “Paolo Borsellino” ospitando lo Sporting Venafro. Non si fida dell’ultimo posto in classifica del quintetto molisano, il neo arrivo neroverde Domenico Binetti, classe 1988.

 

“Sarà una partita ostica come lo sono tutte – spiega l’universale - bisognerà sudarsi la vittoria e per questo la squadra si è preparata per scendere in campo al massimo della concentrazione. Io sono arrivato da poco, ho voglia di dare il mio contributo e mettermi a disposizione di mister e compagni”.

 

Classe 1988, il nuovo acquisto del Bitonto è un autentico guru della disciplina, grazie ad un curriculum straordinario, in cui annovera presenze in A2 con le maglie di Giovinazzo, Barletta, Bisceglie e Sammichele, in B con lo stesso Giovinazzo e col Molfetta, fino alla parentesi di inizio stagione in C1 fra le fila del Dream Team Palo. Universale e dotato di grande intelligenza tattica, Binetti ha messo a segno oltre cento gol in carriera, ed è perfettamente arruolabile per la sfida casalinga contro lo Sporting Venafro.

 

"Avevo tanta voglia di giocare visto che in serie C1 il campionato si è fermato a fine ottobre, certo devo mettermi bene al passo con gli altri ma mi sto allenando con grande impegno per farlo in rapidissimo tempo. Voglio dare una mano a questo gruppo. Ho trovato un ambiente sereno e una squadra che è consapevole della sua forze e delle sue possibilità”.