Bitonto, è in arrivo un bel Natale: 2-1 al Torremaggiore e il primato è in tasca

Sarà una pausa festiva con il buonumore. Torna al successo il Futsal Bitonto 2019 che nell’undicesima giornata del campionato nazionale di serie B girone G batte 2-1 un avversario ostico e di elevata caratura, come il Torremaggiore. A condurre i neroverdi alla vittoria, sono state le marcature dei sempre più incisivi Lovascio e Caggianelli.
Tre punti, che consentono al Bitonto di guadagnarsi la vetta della classifica a quota sedici punti, in coabitazione con le Aquile Molfetta ed il Canosa. Proprio il Canosa sarà proprio il primo avversario del 2021 del Futsal Bitonto 2019, alla ripresa del campionato.

LA PARTITA
Mister Pietro Di Bari parte cl cinque iniziale composto da Ritorno, Orlino, Barbosa e Catucci.
Ed è proprio Catucci che dopo neanche un giro di lancette effettive, sfiora la rete del vantaggio lampo, con uno splendido diagonale destro dalla corsia di destra, che si spegne sul fondo per una questione di centimetri.
Il Bitonto nei primi minuti spinge con convinzione il piede sull’acceleratore, e solo un doppio miracolo del portiere ospite sui tentativi di Barbosa e Cantieri, tiene ancora il risultato inchiodato sullo 0-0.
Zero a zero, che questa volta viene tenuto in vita anche dal palo, che impatta la conclusione di Barbosa da posizione defilata sulla sinistra.

Col passare dei minuti però il Torremaggiore prende campo, ed alla prima occasione riesce a far male a Ritorno, con un pallonetto da posizione angolata che si insacca alle spalle del numero uno neroverde e vale lo 0-1 ospite.
Il Bitonto non ci sta, prova a riordinare le idee, ma ancora una volta sono i legni a dirle di no, con la traversa colpita da Caggianelli dalla lunga distanza.

Il Torremaggiore ringrazia il fato e prova a piazzare il colpo del raddoppio su schema da calcio d’angolo, col giocatore in maglia rosso blue che quasi sottoporta, non riesce a deviare in rete la palla dello 0-2. Stessa occasione, che al 15’ Cantieri non riesce a finalizzare dalla parte opposta, sempre sugli sviluppi da calcio d’angolo.
A due minuti dal termine della prima frazione di gioco però, il Bitonto trova il pari e lo fa con un bolide di sinistro di Antonio Lovascio, che riceve quasi dall’altezza del cerchio di centrocampo, mira l’angolo più lontano, ed insacca la sfera dove per il portiere è impossibile arrivarci. E’ 1-1 all’intervallo.

Nella ripresa mister Pietro Di Bari riparte da Ritorno, Orlino, Cantieri, Barbosa e Lovascio.
La prima occasione dei secondi venti effettivi di gioco però è di marca foggiana, con l’autore del gol Heredia che centra il palo con una bella conclusione di destro.
Il Bitonto resta sugli scudi ed al 5’ solo un miracolo coi piedi del portiere ospite, nega la gioia della rete a capitan Barbosa. All’8’ è ancora Cantieri ad avere sui piedi la palla del vantaggio, ma il suo tiro da posizione centrale all’altezza del dischetto del rigore, si spegne alto sopra la traversa.
Il gol è nell’aria e giunge al minuto 10’ della ripresa con Caggianelli, che si fa trovare nel posto giusto al momento giusto su schema da calcio piazzato, e col destro manda il cuoio alle spalle del portiere per il vantaggio del Bitonto che ribalta del tutto la partita.

La gara continua a mantenersi viva e su ritmi elevati, col Bitonto che prova a chiudere definitivamente i giochi e col Torremaggiore che invece prova a pervenire alla rete del pari.
Volontà di giungere al pareggio, che si manifesta nella decisione da parte dell’allenatore ospite, di giocare gli ultimi minuti effettivi di gioco della gara, col quinto uomo di movimento.
Nonostante il continuo giro palla però, il muro neroverde eretto dinanzi a Ritorno tiene più che mai, e su una ripartenza rapida è Caggianelli con una splendida spaccata al volo, a sfiorare la rete del tre a uno.

Gli ultimi dieci secondi di gioco sono invece sconsigliati ai deboli di cuore, col Torremaggiore che non riesce a trovare il guizzo giusto dopo un batti e ribatti infinito nell’area piccola, e col Bitonto che con Cantieri calcia via la sfera mandandola in rete sul gong, ma il direttore di gioco non convalida in quanto, come spiegato a fine gara agli stessi giocatori neroverdi, la palla ha varcato la linea di porta oltre il triplice fischio dello stesso.
Il finale dal ”Paolo Borsellino” di Bitonto dunque è di 2-1 per i neroverdi che si potranno godere queste vacanze natalizie, con un più che meritato ed appagante primato in classifica.

 

Fonte: Futsal Bitonto Official