Bonomo-gol crede nella Gadtch: «Recanati tappa difficile, ma noi abbiamo chiaro il percorso da fare»

Dalla figuraccia di Spello all'esaltante vittoria sul Rieti, come passare dalle stalle alle stelle… con una stella che ha brillato più delle altre contro i sabini, quella di uno scatenato Vincenzo Bonomo. Il capitano è stato l’indiscusso protagonista della fondamentale vittoria della Gadtchnella sfida che ha preceduto l’interruzione per la Nazionale. Ma cosa, secondo il capitano dei perugini, è cambiato tra le due prestazioni prima della sosta?


“La partita di Spello non è stata praticamente giocata. Non siamo scesi in campo e devo dire che è la sconfitta più larga che ho subito da quando gioco a questo sport. Con il Rieti abbiamo preparato molto meglio la partita e ci siamo portati dietro anche la cattiveria della sconfitta precedente. Poi ero in giornata di grazia, loro con qualche assenza importante… ed alla fine è arrivata la vittoria”.


- La classifica sta confermando l'elevato livellamento di questo campionato, che adesso affronta un lungo periodo in cui i tre punti in palio ogni sabato indirizzeranno il futuro del girone. Le tue previsioni?


“Esatto, è proprio così. Ora i punti in palio saranno decisivi in ogni partita. Dopo il girone di andata posso dire che possiamo giocarcela con tutte. Spetta a noi farci trovare pronti e sbagliare il meno possibile”.


La Gadtch riparte un’altra volta per i lidi marchigiani. Domani è in programma la tappa a Recanati, squadra che all'andata venne travolta a Perugia. 


- Vincenzo, se ti dicessimo che una vittoria vi porterebbe a due punti dal podio del girone, quale sarebbe la tua reazione? Che partita ti aspetti comunque domani?


“Il Recanati è un’ottima squadra e la classifica lo dimostra. Noi non la guardiamo sapendo bene che il nostro obiettivo è quello di salvarci facendo più punti possibili. Domani venderemo cara la pelle, anche non ci sarà Reitano, squalificato”. 


Per il resto tutti a disposizione di mister Veschini: la Gadtch ci prova a concedere il bis…