Il CCC CoArsa ha un (doppio) Setti in più: la chiude Cuel, Avis Isola ridimensionata a Bia Nuraminis

Al Palazzetto di Bia Nuraminis di Serramanna va in scena CCC CoArSa - Avis Isola, partita valida per la dodicesima giornata del campionato di Serie B. E’ la gara che apre il nuovo anno, dalla quale mister Serra spera di ricevere conferme dopo il colpo pre-natalizio a Bergamo.


LA CRONACA - Il match inizia su buoni ritmi con le due squadre che calciano varie volte in porta, ma i padroni di casa appaiono più pericolosi e dopo aver colto una traversa con Paladino, riescono a passare in vantaggio, sugli sviluppi di un corner, con una rasoiata mancina di Setti che finisce sotto le gambe del portiere avversario. Avis che cerca di reagire, ma è ancora la formazione di casa che stavolta colpisce in ripartenza: Paladino si invola verso la porta avversaria, serve Vaccargiu che sul secondo palo, a porta spalancata appoggia in rete siglando il 2-0.


Inerzia della gara che va sempre di più a favore della formazione di casa, che difende bene sui tentativi offensivi degli ospiti e trova ancora una volta la rete con Franco Marvich, che su una respinta avversaria si avventa sul un pallone alto e quasi in acrobazia buca la retroguardia avversaria, fissando il 3-0 per il CCC.


Primo tempo che regala ancora emozioni e padroni di casa che trovano un altro gol, stavolta su punizione, con Arrais: destro preciso e palla in buca d'angolo per il 4-0. L'Avis Isola però non si arrende e trova con Douglas Corsini la rete del 4-1 che riapre timidamente la partita e da fiducia agli ospiti che vanno vicini a segnare un altro gol, ma il CCC fa buona guardia e il primo tempo si chiude sul 4-1.


Ripresa che inizia con gli ospiti che sembrano essere rientrati in campo con un altro piglio e il CCC leggermente meno brillante in fase offensiva, che però regge difensivamente, fino al gol del solito Corsini su schema da angolo, che rimette la gara in piedi. Padroni di casa che però tentano di chiudere il match e vanno vicini al gol ancora con Setti e Marvich, però sono nuovamente gli ospiti a segnare con Parauda, portando il parziale sul 4-3 e riaprendo del tutto il confronto. A quel punto l’Avis utilizza la carta del portiere in movimento giocando il tutto per tutto, CCC che difende molto bene l'uomo in più e trova con Setti, a porta spalancata il gol del 5-3 che fa esplodere il Bia Nuraminis.


Avis che tenta ancora di rimettere la partita in piedi con il portiere volante, ma ancora una volta paga la scelta: Cuel, dalla sua area, con un destro morbido approfitta della porta lasciata libera e pesca il 6-3, facendo ancora una volta esplodere panchina e palazzetto, per una vittoria d'oro in chiave salvezza per il CCC CoArSa Serramanna.






Foto: Enrica Marcialis