breaking news
  • 25/10/2021 23:11 Serie B girone F: nel posticipo, Real Ciampino Academy-Velletri 5-4 (primo tempo 4-4)

15/09/2021 15:17

Campania, la C1 riapre il sipario con 14 squadre: la partita inaugurale è Futsal Coast-Terzigno

#RiprendiamoC1. Non è solo un semplice slogan, ma un vero e proprio desiderio di ritornare, almeno, ad una parziale normalità. La serie C1 campana è ferma da quel lontano 24 ottobre, quando Coast e Terzigno erano a punteggio pieno dopo quattro giornate. Poi il buio. L'ennesimo stop. Venerdì si alza il sipario proprio con Futsal Coast e Terzigno che daranno lo start al massimo campionato regionale.

FORMAT - Sarà una serie C1 a 14 squadre con Sorrento e Scafati Santa Maria che prendono il posto di Trilem Casavatore (ammessa in serie B) e Lu.Pe. Pompei (non iscritta). Le altre dodici partecipanti sono Agostino Lettieri, Cus Avellino, Cus Napoli, Casagiove, Futsal Coast, Guadagno Pack, MaMa San Marzano, Napoli Barrese, Sinope, Unina Futsal Flegrea, Terzigno e Virtus Libera Forio.

SCENARIO - Futsal Coast-Terzigno, quindi, aprirà le danze di questa nuova stagione. Due squadre che l'anno scorso avevano vinto tutte le gare disputate prima dello stop, due squadre che hanno vissuto un'estate diversa: i costieri, dal proprio canto, hanno confermato tutta la rosa, da Ferraioli a D'Ammora, con Del Gaizo sulla panchina. Il Terzigno ha affidato la conduzione tecnica a Luciano Miele (qui in foto) dopo la sua esperienza al CMB in Serie A come match analyst. Il tecnico vesuviano conosce benissimo la categoria: nel 2019, l'ultimo campionato terminato, portò il Limatola in serie B. Perillo è ritornato, Caliendo ha rinnovato insieme a gran parte della squadra. Ha salutato, però, Ruoccolano.

PROTAGONISTE - Ma, ovviamente, i riflettori sono puntati sulla Napoli Barrese. La squadra di mister Oranges prima aveva ammiccato alla serie B ma ha preferito disputare la C1 e conquistare la Cadetteria sul campo con un mercato da dieci in pagella: Bico Pelentir, Moushin e Lavagna, tutti in forza allo Spartak in B nell'ultima stagione, non hanno bisogno di presentazioni. Occhio anche al MaMa San Marzano con Peppe Mele alla sua prima esperienza da primo allenatore dopo due anni al Real San Giuseppe: roster confermato e puntellato con l'arrivo di Campolongo. Stesso discorso per il Casagiove con l'ingaggio di Bobcat Russo. Sinope con Zevola in panchina ed il blocco storico granata con poi l'arrivo dell'ex Domitia e Benevento Piperno. Daniele Melise è rimasto alla Virtus Libera Forio, che ha annunciato l'approdo di Gianni La Marca.

FASCINO - Il Sorrento festeggia l'ammissione alla C1 con Breglia in panchina, Ferrante nuovo acquisto e rosa confermata (Calabrese e Fierro su tutti). L'Agostino Lettieri, che anche aveva iniziato bene la stagione scorsa, si è regalato Orvieto in prestito dalla Real San Giuseppe. Cus Avellino e Cus Napoli da sempre e per sempre mine vaganti: gli irpini potranno contare sull'esperienza di Nicodemo e non solo, i partenopei, invece, hanno inserito nel blocco fedele di Marco Russo gli innesti di Raffio, Marchese, Amoruso e il gran ritorno di Antonio Solombrino. Unina Flegrea e Guadagno Pack con la solita propositiva linea verde e le rispettive chiocce: capitan Salvatore Ferrante da un lato, dall'altro Antonio Piccolo ed i nuovi Balsamo e Mazzarella. L'avventura dello Scafati S. Maria costantemente in memoria del compianto Longobardi, figura storica in Campania che in passato guidò il vecchio club fino all'A2, con Sansone in panchina, un base consolidata ed in più l'aver ottenuto rinforzi dalla rinunciataria Lu. Pe.


car.esp.