breaking news

17/01/2021 21:28

Campello Motors, rotto il ghiaccio: segna Morillo, tripletta di Douglas e il Milano è annientato!

Abbiamo dovuto aspettare quasi un girone per poter vedere il Campello Motors Città di Mestre trovare i primi tre punti della sua storica prima apparizione in Serie A2.! Ma tanta attesa non è mai stata così lieta. Perché la vittoria è sonante, pomposa, esuberante, prosperosa… niente di meno che un netto 5-1 a Milano.

Quella Milano che all’andata, nel recupero della “prima” non disputata secondo calendario, aveva messo in grossa difficoltà il clan mestrino e costretto a rincorrere prima con Luca Mazzon e poi con Riccardo Crescenzo.

Quella Milano che nei pronostici di inizio stagione era vista come una delle favorite del campionato, ma che adesso sembra essersi smarrita dopo aver sbancato il campo della capolista L84 poco meno di due settimane fa. E dopo essere caduta al “Seven Infinity” nell’ultimo turno di andata contro l’Aosta (3-5), contro gli arancioneri ha subito una sconfitta ancora più pesante.

In parte colpa dei lombardi, ma soprattutto merito del Campello Motors. La squadra mestrina, priva di giocatori del calibro del centrale Zannoni, del pivot Quinellato, dei laterali Mazzon e Zanardo, quattro potenziali titolari del quintetto di mister Regondi, trova nella prestazione dei loro compagni in trasferta a Gorgonzola una prova maiuscola.

Sotto di un gol, frutto di una sfortunata autorete di Douglas al 6’ (solo così oggi Davide Putano poteva esser battuto, prestazione maiuscola del portiere siciliano), Biancato e compagni reagiscono subito proprio con l’ultimo arrivato, l’uomo del destino, l’annientatore, preso proprio per risolvere problemi di questo tipo: Rafael Morillo, all’esordio in stagione! E un minuto dopo è già 1-1.

Poi sale in cattedra Douglas, non prima però di aver sbagliato un calcio di rigore, forse per la tanta voglia di rifarsi della deviazione nefasta, e al 12’ trova la rete del vantaggio, la prima della sua serata indimenticabile. Perché nel secondo tempo dopo il gol dell’1-3 al 15’ di Vettore, emblema della partita dei ragazzi  lagunari che non hanno mai mollato (lancio di Putano, respinta della difesa, Crescenzo che recupera palla e la passa al giovane pivot che controlla, viene atterrato e da terra la mette dentro), la doppietta proprio di Douglas al 17’ e al 19’ chiude i conti e per Milano non c’è più il tempo di recuperare.

E sono i primi tre punti pieni, una bella boccata di ossigeno e un successo che fa tanto morale prima della sfida di sabato prossimo contro l’Arzignano. In attesa di recuperare tutti gli infortunati… e dopo cosa potremo attenderci?

Ufficio Stampa



MILANO-CAMPELLO MOTORS CITTÀ DI MESTRE 1-5 (p.t. 1-2)

MILANO: Volonteri, Santagati, Bonaccolta, Gargantini, L. Peverini, Casagrande, Miramondi, Pizzo, Gentile, Migliano Minazzoli, Ferri, Rao. All. Sau

CAMPELLO MOTORS CITTÀ DI MESTRE: Putano, Bordignon, Vettore, Crescenzo, Douglas, Biancato, Peron, Resner, Morillo, Conte, D’Erme, Tiozzo. All. Regondi

ARBITRI: Vincenzo Cammarano di Nichelino, Francesco Barretta Perrotta di Pinerolo, crono: Simone Zanfino di Agropoli

MARCATORI: pt 6′ autorete di Douglas (M), 7′ Morillo (CM), 12′ Douglas (CM), st 15′ Vettore (CM), 17′ e 19′ Douglas (CM)

NOTE: ammoniti Crescenzo, Biancato, Vettore (tutti del Città di Mestre)




Foto: Dughetti