Canicattì, l'Under19 cala la "manita" con il Villaurea (5-1). Urso si scatena con una tripletta

Si è conclusa con una vittoria del Futsal Canicattì sul Villaurea per 5-1 domenica scorsa la partita di cartello del girone V del campionato Nazionale Under 19.

Mister Rizza con una squadra rivoluzionata ed piena di under17, ha preparato con attenzione la partita dato il risaputo valore degli avversari e la loro posizione in classifica. Sul parquet del palasport Saetta Livatino sono scesi per il Canicattì, Castiglione Vincenzo in porta, Urso, Lo Vetere, il fresco di convocazione nazionale Caltabiano e il portoghese Goncalves, in prestito dalla prima squadra per l'occasione. A disposizione e pronti alla sfida Castiglione Andrea, Fregapane, Vigna, Giorgio, Lo Verme, Tavella e  Bertolino. 

LA CRONACA - La partita parte scoppiettante con la già nota tattica del quattro-zero degli avversari, che la interpretano maestosamente, ma i ragazzi di Rizza, forti anche della preparazione settimanale, riescono a gestire ed arginare la forza avversaria: le due squadre si studiano e cercano con le loro giocate di dare una svolta alla partita. Sarà dal portiere biancorosso Castiglione ad arrivare la scossa che con una discesa improvvisa tra le fila avversarie supera il centro campo e lascia partire una staffilata che sorprende il portiere avversario sulla sua sinistra. 

I palermitani, mai domi, continuano loro tattica di movimento tentando di bucare la retroguardia locale, ma grazie ad una attenta fase difensiva e al portiere dei padroni di casa riescono a mantenere lontani gli avversari dalla segnatura; ma a metà del tempo, gli ospiti passano con un tiro secco da fuori area che sorprende, il fin qui attento, Castiglione. Si va al riposo sullo 1-1.

Il secondo tempo riparte con gli ospiti più agguerriti in cerca della svolta, ma i locali non si impensieriscono e trascinati da capitan Caltabiano, utilizzano bene la loro migliore prerogativa, cioè sfruttare la pressione alta sugli avversari, e così bucano ancora la porta opposta con Urso, che nel complesso andrà ben tre volte a segno. 

La squadra di Mr. Rizza acquisisce fiducia  e riesce a portare più volta l'azione nei pressi de portiere avversario che in più di un'occasione sventa le giocate del Canicattì, ma nulla può contro Goncalves, il quale gira al volo in porta su assist di servitagli da Tavella direttamente da calcio d'angolo, per il 3-1.

Il Villaurea non ci sta e inizia un pressing più acceso, ma trova, prima uno strepitoso Castiglione, che ben due volte riesce a fare il miracolo e salva la sua porta e poi la fortuna, che dirige le conclusioni avversarie sui due pali, anzi sarà nel momento migliore degli avversari il Canicattì a siglare il 4-1 ancora con uno scatenato Urso. La partita si avvia verso la fine con il Villaurea che utilizza la tecnica del portiere di movimento, ancora una volta ben difesa dai biancorossi di casa, e sfruttata per il 5-1  ancora da Urso che conclude con una tripletta e si porta il pallone a casa. 

IL COMMENTO - Il risultato restituisce in gioia, i sacrifici e l'impegno messi in campo in settimana dai canicattinesi. Onore delle armi al Villaurea che merita tutti i riconoscimenti fin qui ottenuti, giocando un futsal di alta qualità, ma i giovani leoni di Mr. Rizza, trascinati da capitan Caltabiano, con dedizione e sacrificio, hanno dimostrato che tutto è possibile, basta essere convinti della propria forza.

Ufficio Stampa Futsal Canicattì