breaking news

17/06/2022 20:25

Casagiove pronto all’atto finale. Mister Panniello: “La società merita di raggiungere questo sogno”

È un Casagiove che adesso non vuole fermarsi proprio sul più bello. La squadra campana di mister Panniello ha un altro ostacolo da superare, l’ultimo, e si chiama Domenico Sport. Per lo spareggio contro i calabresi c’è senza dubbio un fattore campo da sfruttare, ma è pur vero che in una finale tutto può succedere, i valori tecnici potrebbero azzerarsi e la differenza, come si è soliti dire in questi casi, la faranno i dettagli, le motivazioni e le componenti mentali.

E il Casagiove arriva a questo atto conclusivo della stagione 2021-2022 dopo una ottima, doppia, affermazione nei confronti del San Gerardo Potenza, proprio grazie al successo ottenuto in casa che ha facilitato indubbiamente le cose in vista poi del ritorno.

“Contro il San Gerardo abbiamo sfruttato al meglio il fattore campo, riuscendo a mettere al sicuro la qualificazione nella gara di andata, nonostante le porte chiuse come in tutti i play-off. Ci siamo fatti trovare pronti lavorando bene nel lungo periodo di sosta prima della partita”.

Ma il tecnico sa bene che ciò che si è fatto in passato potrebbe non avere valenza se non si arriva pronti e concentrati ad una finale.

“Sicuramente il turno precedente bisogna lasciarselo alle spalle e prepararsi alla finale, ormai conta poco ciò che è stato. Mi aspetto di sicuro una battaglia sportiva perché entrambe le squadre, arrivate a questo punto, vorranno vincere. Affronteremo un avversario ostico e di qualità; non si arriva per caso ad una finale nazionale che sono certo sarà degna di tal nome e chissà, forse si deciderà negli ultimi minuti”.

Il tecnico conclude.

“Colgo l’occasione per ringraziare la società che mi ha dato fiducia nel condurre la squadra in un momento particolare della stagione. Spero di ricambiare tale fiducia con il sogno promozione. Tutta la dirigenza, capeggiata dal presidente Costanzo, lo merita per la passione e i sacrifici che ha sempre fatto”.

(Foto: Virtus Libera)