breaking news

23/05/2024 11:45

Castellana, il diktat di Rotondo: "A Soverato dobbiamo essere bravi a gestire le fasi del match"

Castellana C5 e Soverato Futsal: ancora loro, sempre loro. Ad una settimana dallo scoppiettante pareggio del PalaLagravinese, le due formazioni si ritrovano questa volta per sancire il verdetto definitivo. Presso il "Franco Scoppa" si riparte dallo scoppiettante 6-6 dell'andata e da una situazione di perfetto equilibrio, ma in casa Castellana staff tecnico, squadra e dirigenza sanno benissimo che servirà una prestazione senza sbavature per provare a scrivere la storia e compiere un passo forse decisivo verso la serie A2.


Sicuramente anche l'aspetto ambientale avrà la sua influenza in un match dove saranno i dettagli a fare la differenza e di questo ne è consapevole mister Andrea Rotondo


"La gara di andata ha confermato quanto il Soverato sia una compagine molto forte  e organizzata. Hanno individualità importanti come Gallinica, De Masi e lo stesso Monterosso, autore di una tripletta a Sammichele, ma hanno anche uno spirito da grande squadra perché riuscire a restare in partita dopo aver subito una rimonta da 0-2 a 4-2 è sicuramente sinonimo di una mentalità vincente. Il Castellana, però, non è stato inferiore. Anche noi abbiamo dimostrato di saper reagire nei momenti di difficoltà andando a riprendere una gara che in alcune fasi del match sembrava ci stesse sfuggendo di mano. E' un peccato non essere riusciti a vincere anche se sicuramente sarebbe cambiato poco in vista del return-match. Che gara mi aspetto a Soverato? Certamente difficile, ma questo è abbastanza scontato. Dovremo essere bravi a gestire le varie fasi della partita e ovviamente giocare da squadra, come abbiamo sempre fatto nel corso di tutta la stagione".


Al "Franco Scoppa" dirigono l'incontro i sigg. Alessio Briguglio della sezione di Brescia e Paolo Milardi della sezione di Pescara. Al cronometro Cosimo Di Benedetto di Lamezia Terme. Fischio d'inizio alle ore 16.


Ufficio Stampa Castellana C5