CDM, è subito riscatto: sul campo del PalaLanzi Foti, Da Silva e Ortisi domano l’Altovicentino (2-4)

Dopo la pausa forzata imposta dal calendario, la CDM Futsal torna sul parquet per sfidare nella decima giornata l’Alto Vicentino e riprendere il discorso interrotto due settimane fa con la sconfitta di misura patita in casa ad opera del Pordenone.

LA CRONACA - Mister de Jesus è in tribuna per squalifica, al suo posto il vice Alemao che si affida a un quintetto di partenza con Siqueira fra i pali, Foti, Ortisi, Boaventura e Saponara. Risponde l’Alto Vicentino con Ninic, Bacoli, Greco, Benetti e Giorgi. La partenza della CDM è praticamente perfetta, con Boaventura che lavora bene sulla destra e pesca Foti tutto solo davanti a Ninic. Stop e piatto destro con freddezza ed ecco confezionata la rete del vantaggio dopo poco più di un minuto. L’Alto Vicentino non vuol perdere tempo e prova subito col portiere di movimento ma è ancora la CDM ad andare vicinissima al goal con Boaventura. Sul tiro del numero 70 però interviene alla disperata Pedrinho e, in scivolata, salva mettendo in qualche modo in calcio d’angolo. Il primo pericolo per la porta CDM lo crea Pedrinho al 7′ sull’assist di El Mannouni, ma Siqueira gli chiude la porta in faccia. 

L’Alto Vicentino insiste con la tattica del portiere di movimento ma lo fa in maniera più difensiva che altro e così la prima metà del primo tempo non offre grandi emozioni. A rompere l’equilibrio arriva la rete, la prima con la maglia della CDM, di Geovanne Da Silva che capitalizza al meglio l’assist al bacio di Boaventura che dopo aver rubato palla serve un cioccolatino al compagno. E siamo sul 2-0. Il raddoppio sembra sbloccare il match: prima Boaventura ci prova con un gran destro in diagonale che chiama Ninic alla respinta coi pugni, poi è Da Silva ad andare vicino alla doppietta personale, tentando il tap-in da due passi ma il pallone termina sul fondo. 

Al 16′ ancora l’ex-Asti protagonista: Ortisi taglia il campo con un pallone invitante ma Da Silva non ci arriva per questione di centimetri nonostante l’allungo in scivolata. Passa un minuto e ci prova Simone Foti, con una gran botta di destro che, complice una deviazione avversaria, termina a lato. Al 18.23 un contropiede interessante per la CDM viene interrotto dal fallo di Giorgi, che viene ammonito e poi espulso, regalando così la superiorità numerica alla formazione ligure fino alla sirena dell’intervallo. L’occasione per il tris arriva proprio sulla battuta del calcio di punizione, con il tocco di Boaventura per Ortisi che, da posizione defilata sulla destra, trova l’esterno della rete, dando solo l’illusione del goal. Ma il goal arriva davvero, ad una manciata di secondi dalla fine del tempo: Da Silva cerca la penetrazione centrale, Bacoli lo ferma in qualche modo ma uno stranissimo rimpallo lo costringe ad appoggiare indietro un pallone che diventa letale per il suo portiere, scivolando in fondo alla rete per il 3-0 CDM col quale si va negli spogliatoi per il thé dell’intervallo.

La CDM parte forte anche nella ripresa, prima con l’incursione di Boaventura frenata dall’uscita di Ninic che mette in angolo e poi con la conclusione di Foti dalla distanza, che non inquadra lo specchio, sparando alto di pochi centimetri. La risposta dell’Alto Vicentino passa dai piedi di Greco ma il suo diagonale dalla destra trova attento Siqueira alla deviazione in angolo. La formazione di casa però pochi minuti dopo trova la rete che riaccende la speranza, con Greco che parte in contropiede, trovando mal posizionata la difesa della CDM. Il rossazzurro è freddo e attende l’uscita di Siqueira per infilare alle sue spalle la rete che vale l’1-3. Nei minuti subito successivi al goal, l’Alto Vicentino viaggia sulle ali dell’entusiasmo e crea un paio di ottime azioni ma la “sberla” subita fa capire alla CDM che per evitare guai bisogna riprendere in mano la gara e farlo in fretta. E poco prima della metà della frazione, nel giro di pochi secondi, a provare la via della rete sono prima Saponara e poi Fabinho, trovando però in entrambi i casi le manone di Ninic a dire di no.

All’11’ arriva anche la rete di Ortisi con l’Alto Vicentino sempre col portiere di movimento ma gli arbitri annullano per un presunto intervento falloso di Boaventura su Kastrati in occasione del recupero del pallone. Un minuto dopo Fabinho innesca perfettamente il mancino di Da Silva, che però si spegne di un niente sul fondo. La rete che rimette in scia l’Alto Vicentino arriva al 12′ con El Mannouni che mette dentro il 2-3 sfruttando un’uscita un po’ avventurosa di Siqueira. La CDM avrebbe subito l’occasione di tornare sul +2 ma il tiro a colpo sicuro di Da Silva viene salvato sulla linea da Bacoli, che strozza in gola l’urlo di gioia della panchina ligure. Al 13′ Bacoli concede il bis su una gran botta dalla distanza di Boaventura, ma stavolta la respinta è con le mani e arriva il rigore per la CDM. Ortisi va dal dischetto e spiazza Ninic per riportare i suoi sul doppio vantaggio e provare a spegnere l’entusiasmo dei padroni di casa.

Nei minuti finali, la CDM controlla il match senza forzare troppo e torna a incassare tre punti importanti per continuare a stare lassù in classifica. Onore comunque ad un Alto Vicentino che, pur fra mille difficoltà, assenze e infortuni, ha dimostrato di meritare una classifica molto diversa da quella che occupa, costringendo la formazione ospite a tirar fuori gli artigli per conquistare la vittoria. 


ALTOVICENTINO - CDM FUTSAL (pt 0-3)

ALTOVICENTINO: Ninic, Greco, Bacoli, Benetti, Giorgi, Berto, Campos, Tessauro, El Mannouni, Fedeli, Pedrinho, Kastrati All. Boschetto

CDM FUTSAL: Siqueira, Foti, Ortisi, Boaventura, Saponara, Parodi, Repetto, Fabinho, Avellano, Ricci, Lombardo, Da Silva All. De Jesus

ARBITRI: Antonio D'Addato (Barletta) Domenico De Candia (Molfetta) CRONO: Andrea Guadagnini (Castelfranco Veneto)

MARCATORI: pt 1'30'' Foti (C), 14'13'' Da Silva (C), 19'30'' Bacoli aut. (C); st 2'56'' Greco (A), 11'34'' El Mannouni (A), 11'39'' Ortisi rig. (C)

NOTE: ammoniti Pedrinho (A), Bacoli (A). Espulso a 18'21'' pt Giorgi (A) per somma di ammonizioni



Ufficio stampa CDM Futsal Genova