breaking news
  • 18/04/2024 20:50 Serie B, playoff: la gara di ritorno tra Domus Bresso e Cardano anticipata al 23 aprile, si gioca a Burago di Molgora alle 20,30

05/02/2023 11:20

Ciampino Aniene, 3 punti all'ultima curva: Thorp firma il 5-4 sul Real San Giuseppe a 1" dalla fine

Un Ciampino Aniene duro a morire, quello in grado di recuperare tre volte lo svantaggio al Real San Giuseppe. Un Ciampino Aniene bramoso di vittoria, quello capace di superare i gialloblù di Fausto Scarpitti a un solo secondo e nove decimi dalla sirena. Un Ciampino Aniene, determinato a risalire la china della classifica in questa decisiva seconda parte di stagione. Tutto ciò ha rappresentato quest’oggi pomeriggio il team di Daniel Ibañes, che, trascinato da un rovente PalaTarquini, si è infatti imposto all’ultimo respiro sui campani con la rete decisiva siglata da Lucio Juan Thorp. Lo splendido successo, inoltre, è valso agli aeroportuali - ora a quota 22 - il terzo risultato di fila inanellato nella regular season di Serie A.

LA CRONACA - Sono gli ospiti a partire meglio: Ercolessi si rende due volte pericoloso nelle prime fasi del match, ma è impreciso sotto porta; mentre Salas mette alla prova Casassa dalla media distanza. È il preludio al vantaggio vesuviano: il paraguaiano si libera della marcatura di Montagna e lascia partire un destro violento che, a 7’25”, fredda l’estremo difensore avversario da fuori area. I padroni di casa si scuotono: Ferretti, prima, e Portuga, poi, costringono Fusco a sfoderare due interventi egregi. Il numero 22 del Real, però, non può nulla su Thorp, che, nei pressi dell’out di destra, ristabilisce l’equilibrio a 9’05”. I ritmi si alzano vertiginosamente: Casassa si esalta nel murare Patias, nell’uno-contro-uno, ed Ercolessi, a botta sicura; Fusco, sul fronte opposto, è invece maiuscolo sulla botta di Pina. A 17’21”, i laziali ribaltano il punteggio: Luco smista il suggerimento di Montagna - direttamente da corner - verso Ferretti, che deve soltanto spingere la sfera in fondo al sacco. Prima dell’intervallo, tuttavia, c’è ancora spazio per un’altra marcatura, ed è quella dei campani: Patias sfrutta un errore di Thorp su calcio d’angolo e dà il via all’azione in ripartenza che, a 19’37”, si tramuta nel 2-2 con il quale le due contendenti rientrano negli spogliatoi.

A inizio ripresa, il Ciampino Aniene bussa per due volte alla porta difesa da Fusco, che, in sequenza, si oppone a Portuga e a Salla. È il Real, comunque sia, a riportarsi avanti sul tabellone: sugli sviluppi di un corner, Igor, servito da Salas, mette il pallone alle spalle di Casassa con un pregevole colpo di tacco (3’14”). Il nuovo -1 non scompone i gialloneri-rossoblù, i quali reagiscono prontamente: il pipelet ospite si immola su Ferretti, a tu per tu, mentre Portuga, in caduta, centra in pieno il palo. Ci pensa Montagna, dopo aver chiuso l’uno-due con l’italo-argentino ex Real Betis, a sorprendere Fusco da posizione defilata a 9’23”. Ma il 3-3, in ogni caso, dura soltanto 2’31”, poiché è Salas - bravo nel saltare Casassa - a timbrare il cartellino per la sua seconda volta nella gara. Ibañes, a tal punto, si gioca la carta Thorp nel power play. La mossa dà i frutti sperati: Portuga, su assist di Pina, insacca il 4-4 da due passi. Scarpitti, allora, risponde con Santos nel cinque-contro-quattro, ma gli aeroportuali difendono il risultato con ordine. Il futsal, si sa, è lo sport imprevedibile per eccellenza, e si conferma tale a 1” e 9 decimi dalla sirena conclusiva: Pina, dopo aver ricevuto la sfera da Portuga da calcio d’angolo, cerca Thorp sul palo più lontano; per Luco è un gioco da ragazzi completare la sua doppietta personale con la rete del definitivo 5-4, che fa esplodere di gioia il pubblico presente al PalaTarquini.


VENTESIMO TURNO - Il Ciampino Aniene, così, incamera tre punti preziosissimi in ottica salvezza, oltre a un carico extra di rinnovato entusiasmo in vista della prossima delicata sfida in programma. Alle ore 18.30 di sabato 11 febbraio, alla Palestra Gozzano di Padova, i gialloneri-rossoblù faranno i conti con il Petrarca, una diretta concorrente nella lotta alla permanenza nella categoria regina. Un altro incontro dal valore di un’autentica finale.


CIAMPINO ANIENE-REAL SAN GIUSEPPE 5-4 (pt 2-2)

CIAMPINO ANIENE: Casassa, Pina, Diaz, Joao Salla, Portuga, Montagna, Thorp, Carmeni, Ferretti, Serpa, De Filippis, Mazzaglia. All. Ibañes

REAL SAN GIUSEPPE: Fusco, Ercolessi, Duarte, Patias, Santos, Galletto, Guerra, Imparato, Igor, Cesaroni, Salas, Massaro. All. Scarpitti

ARBITRI: Giulio Colombin (Bassano del Grappa), Francesco Saverio Mancuso (Lamezia Terme) CRONO: Marco Moro (Latina)

MARCATORI: pt 7'25'' Salas (RSG), 9'05'' Thorp (CA), 17'21'' Ferretti (CA), 19'37'' Ercolessi (RSG); st 3'14'' Igor (RSG), 9'23'' Montagna (CA), 11'54'' Salas (RSG), 17'14'' Portuga (CA), 19'59'' Thorp (CA)

NOTE: ammoniti Duarte (RSG), Salas (RSG)


Ufficio Stampa Ciampino Aniene AnniNuovi