Città di Anzio, riscritta la storia: centrati i playoff. Radaelli: ''Saremo un pericolo per tutti!''

Un traguardo storico quello raggiunto dal Città di Anzio, nemmeno lontanamente preventivato dalla dirigenza e dallo stesso mister Marco Di Fazio, che ha sempre prudentemente portato avanti la campagna dei piccoli passi, preferendo parlare di salvezza fino al momento in cui è arrivata, per poi indirizzare lo sguardo verso altri obiettivi. Quello dei playoff era immediatamente alla portata e i tirrenici hanno saputo giocarsi al meglio il primo match-point, aggiudicandosi il derby con lo United Aprilia anche grazie alla doppietta di un Douglas Radaelli Machado che nella sfida coppa i pontini ha realizzato il gol del 5-3, quello che ha di fatto cambiato definitivamente l’inerzia del confronto.


"Abbiamo raggiunto un bellissimo obiettivo che nessuno si aspettava - ha riconosciuto il giocatore di origini brasiliane, approdato al Città di Anzio la scorsa estate proveniente dalla Elledi Fossano. - Abbiamo dimostrato di essere un grande gruppo, una grande squadra e sono sicuro che d'ora in avanti faremo una bella figura contro tutti".


- Città di Anzio ai playoff: paura di qualcuno in particolare?


"No, non abbiamo paura di nessuno, poi con questa tifoseria ci sentiamo ancora più forti. Loro danno un grande supporto a tutti. Giocare qui sarà molto difficile per qualsiasi avversario"


- Tornando alla partita con lo United Aprilia, un primo tempo un po' col freno a mano tirato…


"Ci sentivamo un po' sotto pressione - conclude Radaelli - poi abbiamo parlato col mister, ci siamo sciolti e siamo riusciti a fare una grandissima partita".



CLICCA QUI PER GLI HIGHLIGHTS DI CITTA’ DI ANZIO-UNITED APRILIA







Nella foto: il bel movimento di Douglas Radaelli che prelude alla girata di destro che vali il 5-3 del Città di Anzio sullo United Aprilia