Città di Mestre, Bordignon è pronto per la sfida alla Samp: ''Siamo felici di giocare in casa''

E’ spesso premiato come Mvp dei match casalinghi. Non gli mancano grinta e determinazione e domani, contro la Sampdoria, serviranno per continuare ad andare più avanti possibile nel percorso play off. Stiamo parlando di Michele Bordignon.

Quanto conta aver sempre ottenuto sempre risultati positivi con loro in stagione?

“Credo che conti davvero poco, queste sono partite secche, vere e proprio finali, quindi sono dell’idea che le qualità in campo sono così alte che può accadere di tutto con o senza merito, il bello di questo sport", spiega il giocatore con la maglia numero 4.

Pesa più il fattore campo… o peserà per loro il fatto che con la squadra a disposizione, sono sulla carta favoriti?


“Sinceramente siamo felici di giocare in casa perché è bello avere la propria gente tifare da vicino, è bello vedere il palazzetto colorato di arancione come contro Massa. Per quanto riguarda l’essere o meno favoriti, conta poco. La Samp è partita da inizio stagione con degli obiettivi diversi dai nostri, quindi sulla carta ci sta che siano i favoriti, poi quando l’arbitro fischia l’inizio tutto quello che è sulla carta non conta più.”


Come arriva il GPA Città di Mestre a questa sfida? Quanto entusiasmo avete? E fisicamente?


“Ci arriviamo bene, tranquilli, fisicamente ci siamo speriamo solo non faccia troppo caldo. L’entusiasmo crescerà certamente con il calore del pubblico. Quello che mi auguro è che non si ripetano gli episodi brutti successi in coppa fuori dal campo ma che sia a prescindere una bella partita dove lo spettacolo e il divertimento prevalgano sul resto, dopotutto giochiamo per questo”, conclude Bordignon.


Parole da leader e uomo di sport, speriamo ne facciano tesoro anche tutti gli altri protagonisti della sfida.


Ufficio Stampa Città di Mestre