Città di Anzio, sarà un attacco da sballo: non solo Araujo e Zullo, anche Caparone va da Di Fazio?

Non è sazio Fabio Locatelli. Il direttore generale del Città di Anzio ha tutte le intenzioni di mettere in mano a Marco Di Fazio una Formula Uno e non sta certo guardando al portafoglio per riuscire nel suo intento. L’ingaggio di Daniel Araujo è stato l’antipasto, la trattativa che sta per portare anche Daniele Zullo in biancazzurro è praticamente chiusa, ma ce n’è una nuova in procinto di arrivare a dama, che una volta chiusa assicurerebbe ulteriore qualità offensiva ad un reparto che, ricordiamo, comprende anche Silvestrini e Razza, due che col gol hanno dimostrato di avere dimestichezza.


IN ARRIVO CAPARONE - Jacopo Caparone è uno di quei giocatori che in campo strappano sempre ampi consensi ma poi non riescono a tradurre i positivi giudizi in importanti trattative di mercato. Ex Città di Fondi, l’anno scorso al Velletri, Caparone sarebbe finito nel mirino di Locatelli che, per come si sono messe le cose, grazie anche al proficuo lavoro del nuovo direttore sportivo che presto verrà presentato, starebbe di fatto discutendo i particolari per il trasferimento del 22enne laterale in riva al Tirreno: un supporto di assoluto rilievo per un reparto avanzato che mette semplicemente paura solo a leggere i nomi.


CIAO RACO - Reparto del quale, pero, non farà più parte l’argentino Nahuel Rago: la società ha accolto la richiesta del giocatore di poter giocare vicino la sua attuale residenza, sui Castelli Romani, per cui la prossima stagione non lo vedremo più in maglia biancazzurra. Così come Origlia e De Marco, anch’essi salutati via facebook dalla loro ormai ex società.