breaking news

13/03/2021 20:25

Signor Prestito, la vittoria torna di casa! Contro una mai doma Meta c'è anche il timbro di Wilde

Il CMB c’è. I lucani tornano a sorridere superando per 3-1 un avversario di rango in chiave play off quale la Meta Catania Bricocity, in un match valevole per il 23° turno del massimo campionato. La sfida rappresentava il termometro dello stato di salute dei ragazzi di mister Nitti dopo gli ultimi passaggi a vuoto. 

Alla Tensostruttura di via dei Sanniti (gara a porte chiuse) I padroni di casa recuperano Wilde e Cesaroni, ma devono rinunciare per un infortunio a Neto. Tra i siciliani gioca regolarmente Carmelo Musumeci. Le due squadre si rispettano molto e ne sono prova fedele i primi sei minuti dove succede poco a livello di occasioni da rete. Tuttavia una buona pressione sul portatore di palla della meta da parte di Ramon, consente al CMB di recuperare palla e scaricare in rete per l’1-0 a firma di Bjziak (al suo sesto gol stagionale).

La Meta prova a reagire a metà del primo tempo con due buone occasioni per Rossetti. Nella prima al termine di una bella combinazione gira di poco a lato, mentre nella seconda da posizione ravvicinata impegna severamente il portiere di casa Weber. Il CMB negli spazi prova a pungere con Andres Santos a cui viene negato il raddoppio dal portiere Manbella bravo ad uscire e a respingere il tiro al 13’. Al 14’ arriva il raddoppio con il laterale azzurro Cesaroni che, approfittando di una distrazione della retroguardia, ruba la palla al portiere ospite ed insacca per il 2-0.  Matera si difende bene e rintuzza con efficacia gli attacchi della Meta. La prima frazione termina con il doppio vantaggio dei bianchi di casa.

 Nella ripresa i ritmi sono ancora più alti. La Meta Catania attacca con maggiore convinzione nel tentativo di accorciare le distanze, con Matera che prova a pungere negli spazi. I rosso-azzurri riaprono la gara con Silvestri che sfrutta bene l’assist di Kuraja (2-1) dopo poco più di 5 minuti dall’inizio del secondo tempo. Il CMB si carica di falli ed esaurisce il bonus quando mancano ancora tredici minuti abbondanti alla fine della partita. I siciliani insistono e Weber salva con un grande intervento su Baisel al 12’. Gara molto accesa e bellissima, con i padroni di casa che con Wilde e Andres Santos hanno l’opportunità per siglare il 3-1. Le occasioni non si contano più, da una parte e dall’altra. Ma è Wilde su assist dell’argentino a mettere il timbro sulla partita per il 3-1 definitivo in favore della formazione di casa. La Meta prova il tutto per tutto con il portiere di movimento, ma non c’è più tempo.

 

SIGNOR PRESTITO CMB MATERA-META CATANIA BRICOCITY 3-1 (2-0 pt)

SIGNOR PRESTITO CMB MATERA: Weber, Isidoro, Well, Wilde, Cesaroni, Galliani, Andrès Santos, Pulvirenti, Ramon, Perrucci, Arvonio, Bizjak, Romagnoli, Strippoli. All. Nitti

META CATANIA BRICOCITY: Mambella, Rossetti, Baldasso, Suton, Baisel, Silvestri, Cavalli, Foti, Kuraja, Fabinho, Musumeci L., Musumeci C., Biagianti, Dovara. All Samperi

ARBITRI: Pasquale Marcello Falcone (Foggia), Saverio Carone (Bari). Crono: Marco Villanova (Bari)

 

MARCATORI: pt 6’47’’Bizjak (CMB), 12’42’’Cesaroni (CMB); st 5’ 20’’Silvestri (ME), 17’46’’ Wilde (CMB)


NOTE: ammoniti Kuraja, Suton, Bizjak, Galliani, Ramon, Isidoro. Espulso Musumeci C. della Meta Catania al 18’ 30’’ della ripresa per aver intercettato all’altezza del centrocampo, con la mano, una palla diretta verso la porta

 

emme.elle