Compagnia Malo, Gastaldon non si fida del Padova: "Squadra combattiva, nulla va dato per scontato"

Seconda trasferta di fila per la Compagnia Malo che nella 17a giornata del girone B di Serie B si recherà all'Arcostruttura di Camin per affrontare il Padova terzultimo in classifica. I vicentini arrivano all'appuntamento di domani dopo lo spettacolare pareggio per 5-5 in casa del Giorgione che ha ridotto ma solo di pochi punti il vantaggio sulle inseguitrici, mentre i biancoscudati si sono arresi per 5-3 nella sfida esterna con l'Isola 5. Mister Gaston Simionato, ex dell'incontro, dovrà fare i conti con qualche assenza, tra cui va sottolineata anche quella del portiere Dalibor Josic; per fortuna il tecnico argentino può contare su un gruppo cementato, dove ogni elemento è parimenti importante: uno fra tutti l'estremo difensore Riccardo Gastaldon che già in Coppa Italia aveva sostituito il collega e che anche domani sarà a disposizione per dare il proprio contributo.  

- Riccardo, con quale spirito arrivate alla sfida con il Padova? 

"Sicuramente arriviamo con la consapevolezza che non sarà una partita semplice - ci racconta il portiere classe '93 -; noi, seppur con qualche assenza, dovremo affrontare la partita come abbiamo sempre fatto, cioè come se fosse una finale".

- Che avversario vi aspettate di dover affrontare? Quali caratteristiche dei padovani dovrete tenere d'occhio? 

"Non dovremo guardare la classifica; loro sono una squadra molto combattiva quindi non ci sarà nulla da dare per scontato. Hanno una buona rosa con anche giocatori di categoria superiore, quindi dovremo dare il 100% fin da subito".

- Quale sarà l'ingrediente fondamentale per provare davvero a realizzare il sogno della vittoria finale?

"Secondo me le basi saranno sicuramente concentrazione in difesa e voglia di far gol".


l.m.