breaking news

11/03/2024 13:15

Corinaldo, larga vittoria a Rieti (7-0!). E dopo quindici mesi torna in campo Francesco Fedeli

Contro una delle migliori difese del campionato (la seconda, per la precisione, dopo quella della capolista), il Corinaldo va a vincere a Rieti 7-0.

 

Una vittoria che non lascia dubbi, ma solo certezze. Nessuna magia, ma una sfida preparata al meglio e l'efficacia dell'acqua alla gola: o riemergi o affondi del tutto. È la vittoria di Francesco Fedeli, di nuovo in campo dopo un anno e tre mesi, dopo la rottura del crociato e del collaterale nel dicembre 2022. È la vittoria di Andrea Perlini (primo gol stagionale per lui), una melodia in crescendo, "sempre cuore, umiltà, passione, impegno e dedizione totale. Non gli è mai importato del minutaggio, ha sempre messo il risultato della squadra davanti a tutto", ci tiene a sottolineare capitan Campolucci. È la vittoria di tutti, perché "ci siamo divertiti".

 

Una gara fin dall'inizio giocata al massimo da ambo le squadre: il Rieti prende una traversa dopo pochi minuti, ma è il Corinaldo (con Micci) ad andare in rete con uno schema eseguito alla perfezione. Il resto del primo tempo lo fanno i padroni di casa, ma senza essere particolarmente pericolosi; il Corinaldo, in tutto ciò, ha tra i piedi il raddoppio, ma nulla di fatto, i primi venti minuti terminano sullo 0-1. Il secondo tempo inizia con il gol di Andrea Perlini che sfrutta un errore del portiere avversario. Da questo momento i reatini si giocano il portiere di movimento, ma sono ancora i corinaldesi ad andare a segno. Sullo 0-3 (Pianelli) il Corinaldo è su di giri, il Rieti, invece, che non si aspettava una partita del genere, inizia a perdere colpi. Il Corinaldo ne fa altri quattro (doppiette di Mancini e Bacchiocchi), subendone zero. Il Corinaldo non è mai stato così presente a se stesso.

 

Sono veramente contento di essere tornato in campo, entrare e sentire gli applausi di tutti i miei compagni e del nostro pubblico (venuti fino a Rieti per sostenerci) è un'emozione unica, per di più tornare a giocare con una vittoria così, che era la cosa più importante. Ci tengo a dire che abbiamo fatto una partita da vera squadra aiutandoci l'uno con l'altro, Francesco Fedeli. 

 "Il gol è una bella gioia personale, che tengo per me. Di sabato ricorderò sicuramente lo spirito con il quale abbiamo affrontato la partita: umiltà, sacrificio, unione. È stata molto dura, soprattutto a livello mentale. Nonostante qualche momento di difficoltà, siamo sempre rimasti compatti e alla fine abbiamo dilagato. Sono contento perché abbiamo girato tutti ed ognuno ha dato un apporto fondamentale alla causa. Giornata chiusa con la ciliegina sulla torta, col rientro in campo del mio fratello calcistico, Fedo",  le parole invece di Andrea Perlini.

 

Appuntamento sabato 16 marzo a Corinaldo ospite il Recanati. Fischio d'inizio ore 15:00

 

New Real Rieti- Corinaldo 0-7 (pt 0-1)

New Real Rieti: Colantoni, Covotta, Scappa, Martinelli, Barrella, Barbera, Fioravanti, Cruciani, Pandolfi, Rizzi(C), Palumbo, Serpa. All. Festuccia

Corinaldo: Perlini C., Fattorini, Perlini A., Campolucci(C), Pianelli, Bacchiocchi, Jacchetti, Mancini, Fedeli, Pettinari E., Micci, Rotatori. All. Tonelli

Marcatori: Mancini 2, Bacchiocchi 2, Perlini A., Micci, Pianelli.

 

Classifica 18°g. Grifoni 40, Audax Senigallia 39, Cus Ancona 32, Recanati 31, Rieti 30, Etabeta Fano 29, Corinaldo 25, Cerreto d'Esi 24, Spes Poggio Fidoni 23, Cus Macerata 20, Gadtch, Sangiorgio 17.

(una promozione diretta, quattro ai playoff, tre retrocessioni dirette, una ai playout)


Ufficio Stampa Corinaldo