Cosmos Nove, dopo sette anni saluta il capitano Martini: ''Avventura che mi ha fatto crescere''

L'ASD Cosmos Nove comunica che dopo sette stagioni si conclude il lungo percorso che ha visto protagonisti la società ed il suo capitano Daniele Martini.


Un'avventura ricca di soddisfazioni in campo e fuori. La società desidera ringraziare Daniele per il suo grande contributo ai colori gialloblù, augurandogli il meglio per il suo futuro sportivo  e personale".


Il Presidente Davide Piccoli saluta così il nostro capitano: "Con Daniele abbiamo vissuto insieme sette bellissimi anni, ricchi di reciproche soddisfazioni. Il giocatore ha dimostrato sempre grande professionalità e dedizione, ereditando anche una maglia ed una fascia che per la nostra società hanno un significato particolare: le ha indossate al meglio, da vero professionista in campo e fuori. A nome della società lo ringrazio in maniera particolare per quanto fatto per i nostri colori, le porte del Cosmos per lui saranno sempre aperte". 


"Con il Cosmos - racconta invece Martini - sono state sette stagioni gratificanti, foriere di occasioni di crescita professionale ed umana. Ricordo ancora in maniera nitida la stagione 2015/2016 in Serie C2: arrivavo dal calcio e l'accoglienza in gruppo è stata fantastica. Già nella seconda stagione, quella della promozione in C1,  ho avuto l' onore di indossare alcune volte la fascia da capitano, per la concomitante assenza di Caio e Leonardo. Non dimenticherò mai il giorno in cui proprio Leonardo, in spogliatoio, mi ha consegnato la sua fascia: è stato davvero emozionante. Poi nella stagione 2017/2018, l'addio al futsal giocato del nostro storico capitano mi ha portato ad ereditare in maniera definitiva sia la fascia che la "numero 7", una grande responsabilità oltreché un grande onore".


Martini però rievoca un altro ricordo specifico.


"Se devo indicare un ricordo in particolare di questa splendida avventura, scelgo l' ultimo giorno: ho parlato con Davide ed in un attimo ho rivisto come in un film tutta il percorso fatto insieme. Certamente ci sono anche ricordi sportivi particolari, come il gol a Murazze nella stagione 2019/2020, con il mister dimissionario: un mio gol in quella occasione è valso la vittoria. Ma la chiacchierata con Davide rimarrà per sempre il più bel ricordo. Dispiace lasciarsi proprio ora, ma sia io che la società avevamo alcune necessità ed abbiamo deciso di comune accordo in questo modo. Ringrazio ancora la società e le auguro il meglio per il futuro. Appena potrò correrò al palazzetto per tifare il Cosmos!".


Ufficio stampa Cosmos Nove