breaking news

02/05/2024 09:45

Cus Ancona, Carletti è chiaro: "Grifoni favoriti, ma è una sfida che ci giocheremo a viso aperto"

“Certe partite si preparano da sole, senza tanti preamboli, ne tatticismi, pur sapendo che ci sarà poi la gara di ritorno. Giocare in casa contro i Grifoni per noi sarà motivo di grande soddisfazione. Il pronostico è tutto a favore della formazione ospite, ma a volte lo sport regala sorprese inaspettate. Ce la giocheremo a viso aperto, noi da questo confronto abbiamo tutto da guadagnare”.

A parlare a pochi giorni dalla gara di andata della finale playoff di girone è Fabio Carletti, Responsabile della Sezione Calcio a 5 del Cus Ancona che aggiunge:

“Dobbiamo scendere in campo liberi da qualsiasi pensiero, pur rispettando il valore dei Grifoni, squadra di altissimo livello che fino all’ultima giornata ha lottato per la vittoria del campionato. Per noi sarà dura, ma è anche vero che in queste gare a volte la differenza la può fare lo stato d’animo, la condizione psicologica, quella fisica e la voglia di andare avanti”.

Quella di sabato 4 Maggio al PalaCus di Posatora (AN) sarà una festa per la formazione guidata da Francesco Battistini, che poi a distanza di una settimana dovrà far visita ai Grifoni a Spello (PG) per la gara di ritorno. Una finale che ha fatto tirare il petto in fuori al CUS Ancona.

 “Lo scorso anno – conclude lo stesso Fabio Carletti – abbiamo conquistato la salvezza nelle ultime giornate. Un campionato non semplice dove il CUS Ancona era ripartito dopo la retrocessione dalla serie A2. Quest’anno il nostro obiettivo era il mantenimento della categoria, traguardo da raggiungere quanto prima, e magari assaporare il profumo dei playoff. La squadra e lo staff tecnico sono riusciti a fare una grande stagione, al giro di boa abbiamo centrato la qualificazione al primo turno di Coppa Italia di Serie B, in primavera il mantenimento della categoria, abbiamo chiuso la stagione regolare terzi in classifica e centrato i playoff, infine la settimana scorsa abbiamo conquistato la finale playoff di girone. L’asticella si è progressivamente alzata, e quindi rispettato tutti i programmi pianificati”.

Ufficio Stampa Cus Ancona